• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Solidarieta', Tricase

NASCE “MARE APERTO”, CONTRO OGNI RAZZISMO E PER L’INTEGRAZIONE UN COORDINAMENTO NEL CAPO DI LEUCA

TRICASE – Si e’ tenuta il 26 giugno scorso  a Tricase presso la Scuola Materna “T.Caputo” un’assemblea del “Coordinamento del Capo di Leuca contro ogni razzismo” composta da vari componenti della Società civile, del Volontariato, e delle Associazioni, moderata da Alfredo De Giuseppe.

Nel ribadire i principi che sono alla base dell’impegno per non disperdere i valori di umanità e uguaglianza messi in discussione in questo preciso momento storico, sono state approvate delle modalità operative da attuare in tempi brevi:

1. INFORMAZIONE: Spazio di 1 pagina in forma continuativa sul giornale settimanale “Il Volantino” edito a Tricase, con informazioni e interventi vari (anche direttamente dei ragazzi “migranti”); connessione costante con altri siti info come “Scenarimagazine”, Mondoradio, Piazzasalento, e altri;

2. SOCIAL MEDIA: Creazione di una pagina facebook con amministratore che riesca a comunicare iniziative e messaggi di integrazione da divulgare nel modo più ampio possibile;

3. EVENTI PUBBLICI: Organizzare un evento musicale entro il 15 luglio, che veda coinvolti artisti italiani e stranieri; data probabile, da verificare con Comune di Tricase per Piazza Pisanelli, il 14 luglio

Al fine di coordinare al meglio l’operatività delle tre diverse aree, si è deciso di formare dei gruppi di lavoro che potranno lavorare in autonomia, rapportandosi con il coordinamento durante gli incontri periodici e attraverso la pagina facebook e il gruppo what’s up.

GRUPPO INFORMAZIONE: Agnese dell’Abate, Roberto Molentino, Serena Fracasso, Alessia Martire, Gigi Za, Alessandro Distante.

GRUPPO SOCIAL MEDIA: Gianluigi Elia, Claudia Stomeo, Luigi Mastria, Giovanni Carità.

GRUPPO EVENTI/MUSICA/TEATRO: Giovanni Martella, Gustavo D’Aversa, Carmine Zocco, Gianluigi Elia, Giampiero Pappadà.

Vi sono state inoltre altre disponibilità concrete per altre forme di accoglienza e integrazione: insegnamento codice della strada: Ercolino Morciano utilizzo sala Tommaso Caputo: Giuseppe Colazzo e Rocco Cosimo Musio utilizzo struttura G. Comi Lucugnano: Simone Coluccia laboratorio teatrale: Gustavo D’Aversa accoglienza ad personam nelle famiglie più sensibili: don Flavio Ferraro.

Infine si è dibattuto sul nome del Coordinamento, soprattutto sull’opportunità di utilizzare il termine “antirazzista”, giungendo alla conclusione di utilizzare “MARE APERTO” con il sottotitolo “Coordinamento del Capo di Leuca per l’integrazione coinvolgente, contro ogni razzismo”.

Tali titoli saranno immediatamente utilizzati nella creazione della pagina Fb e nei comunicati stampa.

All’assemblea hanno partecipato cittadini di Tricase, Andrano, Alessano, Diso, Lucugnano. Il difficile cammino, per contrastare un’avanzante tendenza all’esclusione ed alla chiusura (mentale prima che fisica) è iniziato con una prima rete di persone in carne ed ossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *