• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Lucugnano, Provincia di Lecce, Tricase

PALAZZO COMI, GABELLONE CONTINUA NELLA SUA FOLLIA? NOI PRONTI A DIFENDERE IL BENE COMUNE FINO ALL’ULTIMO ATTO

Indovinate cosa è successo oggi in Consiglio Provinciale? Praticamente nulla! Anzi tutto…
Dopo aver approvato il bilancio, il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e i suoi “fedeli scudieri” hanno fatto mancare il numero legale, forti anche dell’assenza di tutti i consiglieri di minoranza, tranne il consigliere Nunzio Dell’Abate.

E’ ormai evidente come Gabellone & C. non abbiano né il coraggio, né gli argomenti, né la dignità per rispondere su temi urgenti, importanti e di interesse collettivo.

Da Palazzo Comi alla vertenza dei lavoratori di Alba Provincia Di Lecce (Alba Service) il passo è corto; due vicende che testimoniano un atteggiamento gravissimo da parte di Antonio Gabellone e compari.
Lo stesso Antonio Gabellone che continua a volersi tenere i contenitori culturali senza però spiegare come farà a gestirli, visto che non gli saranno concesse risorse.

Forse Antonio Gabellone sta aspettando “tempi migliori” per procedere con i suoi progetti? Forse aspetta la scadenza del mandato dei consiglieri provinciali?

Forse aspetta le feste di Natale? Siamo in vena di regali?

E’ in quel periodo che Gabellone intende concludere l’assegnazione del Bando su Palazzo Comi e Circolo Cittadino di Lecce?

Bene, se Gabellone vuole fare uso PROPRIO di BENI PUBBLICI sappia che ha trovato pane per i suoi denti.

Nessun passo indietro, siamo pronti a difendere il BENE COMUNE fino all’ultimo ATTO.
Su questo tema però chiamiamo alla responsabilità e alla chiarezza tutti gli attori in scena. Tutti quanti, nessuno escluso, perchè sulla questione Palazzo Comi tutti hanno detto la loro.

E tutti sono, a vario titolo corresponsabili di quanto sta accadendo, vista la disattenzione collettiva che ha portato a questa vicenda GROTTESCA.

Ora serve dire con chiarezza da che parte si è scelto di stare.

Chiediamo atti urgenti alla @Regione Puglia, al Presidente Michele Emiliano e all’assessore Loredana Capone, chiediamo vigilanza e attenzione a tutti i consiglieri regionali e provinciali.

Chiediamo attenzione, presenza e chiarezza a tutti i consiglieri comunali di Tricase, alla Giunta e al @Sindaco Antonio G. Coppola.

Palazzo Comi merita chiarezza e la meritano le migliaia di cittadini che in questi lunghi mesi hanno espresso la loro vicinanza a questa causa di CULTURA e DIGNITA’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *