• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Sport

PALLAVOLO A2, AURISPA ALESSANO, CONTRO IL CLUB ITALIA PRIMA VITTORIA STAGIONALE

I biancoazzurri, ancora orfani di Cernic che ha giocato solo pochi scambi, regolano col massimo punteggio la rappresentativa della Fipav guidata da mister Totire. La partita non è stata mai in discussione, con Lucas Salim e compagni che hanno sofferto solo nel secondo set. Jeliazkov ancora miglior realizzatore; da segnalare anche l’ottima prova del giovane Baldari.  

L’Aurispa Alessano conquista la prima vittoria stagionale regolando per 3-0 il Club Italia davanti al proprio pubblico. Partita senza storia quella contro i giovani allenati da mister Totire, che hanno opposto resistenza solo nel secondo set, appannaggio dei biancoazzurri solo ai vantaggi. Mister Mastrangelo ha dovuto fare ancora a meno di Matej Cernic, schierato solo per pochi minuti nel primo e nel secondo set. Ancora una volta protagonista Jani Jeliazkov, autore di 15 punti, ben coadiuvato da Simone Baldari, classe ’98, che a dispetto della propria età, ha mostrato una varietà di colpi in attacco e ha tenuto bene il campo.

L’Aurispa Alessano, parte con Lucas Salim regista, Jeliazkov opposto, Borgogno e Marzo laterali, Piscopo e Torsello centrali, Bisanti libero. Mister Totire affida la cabina di regia a Tofoli, con Baldazzi contromano, Gardini e Margutti in banda, Caneschi e Russo centrali, Piccinelli libero

Partenza con l’Aurispa che si porta subito sul 5-1, approfittando di una ricezione ospite balbettante e di un Jeliazkov cecchino infallibile; mister Totire ricorre subito al time out. Al rientro sul parquet gli azzurrini accorciano per il 3-5, ma Alessano riprende la marcia e vola sul 11-4, con il secondo discrezionale utilizzato dalla panchina azzurra. La musica non cambia con Piscopo che piazza il muro del 12-4; mister Totire cerca di correre ai ripari e cambia la regia con Maccabruni al posto di Tofoli. La squadra ospite accorcia 8-12 approfittando di un blackout degli uomini di mister Mastrangelo, ma subiscono nuovamente il servizio dei biancoazzurri e si ritrovano nuovamente a -7 (9-16). Nuovo tentativo di rimonta di Gardini e compagni che si riportano sul -4 (15-19), ma Torsello con una veloce e un ace riporta la sua squadra a distanza di sicurezza. Entra Baldari per Marzo e piazza subito il diagonale del 22-16; non resta che controllare il tentativo di rimonta ospite e chiudere con  Borgogno, che in diagonale fissa il punteggio sul 25-19 in 25 minuti di gioco.

Inizio secondo parziale più equilibrato con l’Alessano che commette qualche errore di troppo; due errori consecutivi in attacco dei padroni di casa consentono al Club Italia di andare sul 6-3, con mister Mastrangelo che chiama il discrezionale. Un muro di Gardini su Jeliazkov porta gli ospiti sul 7-3, ma l’Aurispa si rifà sotto con due punti di Baldari e un muro di Piscopo che fissano il punteggio sul 7-8. La rimonta è completata da un ace di Lucas Salim che riporta le squadre in parità (8-8); il punto del sorpasso sull’azione successiva è di Jeliazkov (9-8). È un bolide al servizio dell’opposto bulgaro a dare il doppio vantaggio all’Aurispa (13-11); i ragazzi di mister Totire però non ci stanno e riescono ad effettuare il controsorpasso e a portarsi sul 17-15. Il vantaggio ospite resiste fino al 22-20, poi due attacchi consecutivi messi a segno da Baldari riportano il set in parità (22-22). Si arriva al primo setpoint per il Club Italia, annullato da un diagonale da posto quattro di Jeliazkov. Un attacco out di Baldazzi e l’occasione per vincere la frazione è per l’Alessano, ma Gardini non ci sta e fissa il punteggio sul 25 pari. E’ Borgogno, dopo 33 minuti, a chiudere nuovamente la contesa con il diagonale vincente del 28-26, dopo l’ennesimo servizio efficace di Jeliazkov.

Nel terzo set l’Aurispa parte subito forte e, approfittando di tre errori dei romani, vola sul 3-0. Continuano a sbagliare gli uomini di mister Totire e i biancoazzurri prendono il largo arrivando a condurre 12-2, con Torsello, autore di tre muri, in gran spolvero. Il vantaggio dei padroni di casa continua ad aumentare, con mister Totire che ricorre alla panchina per cercare di cambiare l’andamento della frazione: il tentativo non dà gli effetti sperati e il punteggio arriva al 18-2 per Baldari e soci. La parte conclusiva della partita non ha più niente da registrare, se non l’ultimo lungo scambio che alla fine porta all’errore Beltrami, fissando il punteggio sul 25-10 dopo 21 minuti di gioco.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Lucas Salim 3, Jeliazkov 15, Marzo 3, Borgogno 8, Piscopo 6, Torsello 9, Bisanti (L), Baldari 10, Bulfon, Cernic, Bonante n.e., Muccio n.e., Russo n.e. All. Mastrangelo, Ass. coach Bramato.

Ace 5, B.S. 12, Muri 7. Ric.: pos. 57%, perf. 33%. Att. 56%

Club Italia Roma: Tofoli 1,  Baldazzi 7, Gardini 8, Margutti 4, Caneschi 6, Russo 6, Piccinelli (L), Maccabruni 1, Beltrami , Baciocco,  Garofolo, Imbesi n.e., Mosca n.e., Rondoni (L) n.e. All. Totire, Ass. coach Roscini

Ace 2, B.S. 10, Muri 8. Ric.: pos. 62%, perf 38%. Att. 32%

Arbitri: Nicola Traversa della sezione di Padova e Marco Riccardo Zingaro della sezione di Foggia

Parziali: 25-19; 28-26; 25-10

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *