• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Sport

PALLAVOLO, A2: AURISPA ALESSANO DAI DUE VOLTI TORNA CON UN SOLO PUNTO DA POTENZA PICENA

Al Eurosuole Forum di Civitanova Marche i biancoazzurri, senza Cernic e con Jeliazkov e Piscopo a mezzo servizio, si portano avanti 2-0 con un buon gioco di squadra; poi, complici i cambi effettuati da mister Di Pinto, subiscono il ritorno dell’avversario e cedono al tiebreak. Si ritorna dalla trasferta marchigiana con un buon punto, ma con l’amaro in bocca.

Un’Aurispa Alessano dai due volti torna dalla trasferta contro Potenza Picena con un punto in più in classifica, ma con tanti rimpianti per come si è era messa la partita. I biancoazzurri, che oltre ad dover rinunciare Cernic, ancora non del tutto ristabilito dall’infortunio patito ad inizio stagione, con Jeliazkov febbricitante e Piscopo che si è infortunato nella rifinitura mattutina, sono partiti alla grande contro i padroni di casa aggiudicandosi i primi due set, con percentuali alte in attacco e ricezione, oltre ad un’efficace difesa; i cambi effettuati da mister Di Pinto nel terzo set sono stati decisivi nell’economia della partita che da quel momento ha cambiato l’inerzia a favore di Zonca e compagni. Gli uomini di mister Mastrangelo, complici anche un calo in attacco e in ricezione, non sono riusciti a contenere il ritorno dei marchigiani e alla fine hanno consegnato il match all’avversario.

I padroni di casa scendono sul parquet con la diagonale Visentin-Argenta, i laterali Zonca e Bellini, i centrali Codarin e Biglino, il libero Casulli. Aurispa Alessano con Lucas Salim in cabina di regia, Jeliazkov contromano, Baldari e Borgogno di banda, Piscopo e Torsello centrali, Bisanti libero.

La partita comincia con le due squadre che sono protagoniste di lunghi scambi, con qualche errore da ambo le parti. Il risultato rimane sempre in bilico, con le panchine che ricorrono spesso al video-check (due decisioni invertite a favore di Potenza e una confermata contro Alessano). Sono i padroni di casa ad ottenere il primo break (8-6), con un errore in attacco dei biancoazzurri. L’Aurispa però reagisce subito e aggancia subito l’avversario sull’8-8. Potenza Picena però non demorde e si riporta nuovamente avanti sul +3 (12-9), complici ancora alcune imprecisioni degli ospiti. La nuova reazione di Piscopo e compagni non tarda ed è nuovo pareggio (14-14), con mister Di Pinto che chiede il discrezionale. Al rientro gli uomini di mister Mastrangelo trovano il primo allungo sul 18-16, ma Potenza ricuce subito lo strappo (18-18). Nuovo doppio vantaggio Aurispa sul 21-19 e nuovo tempo discrezionale chiamato dai padroni di casa; la battuta di Jeliazkov è mette in crisi la ricezione avversaria e Torsello mette a terra la fast del 22-19, Argenta sbaglia il lungolinea per il 23-19 Alessano. Argenta ancora fuori per il 24-20 (confermato dal video-check chiesto ancora da Potenza), poi l’errore in battuta del neo entrato Lazzaretto regala il primo set all’Aurispa: 25-21 in 29 minuti di gioco.

Secondo parziale con Alessano che annulla il doppio vantaggio iniziale dei padroni di casa (da 2-0 a 2-2) e passa a condurre per 3-2. Ma gli uomini di mister Di Pinto non ci stanno e grazie alla battuta velenosa di Codarin volano sull’8-5. Entra Marzo per Baldari; reazione veemente dei biancoazzurri che raggiungono l’avversario sull’8 pari e poi vanno avanti 9-8 con un ace di Lucas Salim. La parte centrale del set corre sul filo dell’equilibrio, poi un muro di Lucas Salim su Argenta e un attacco da seconda linea di Jeliazkov fissano il punteggio sul 16-13 per l’Aurispa. I padroni di casa riacciuffano il punteggio sul 16-16 approfittando di un calo biancoazzurro, ma tre errori consecutivi di Codarin e soci permettono il nuovo allungo degli ospiti per il 19-16. Nuovo tentativo di recupero dei marchigiani che arrivano al 19-20, con mister Mastrangelo costretto al tempo discrezionale. Al rientro sorpasso dei padroni di casa con un attacco vincente di Bellini e un errore di Marzo; controsorpasso Aurispa con un errore in battuta potentino e un muro di Piscopo; mani e fuori di Jeliazkov per il 23-21 esterno. Argenta per il 22-23, poi nuovo errore al servizio per Potenza Picena ed è 24-22 Alessano. Ci pensa Borgogno, dopo due difese dei padroni di casa, a mettere a terra, dopo 29 minuti, il pallone del 25-22 che regala il 2-0 alla propria squadra.

Terza frazione con l’Aurispa che si porta subito sul 4-2, ma padroni di casa rientrano subito sul 5 pari. Jeliazkov, Marzo (“rigore” e muro) e un muro di Piscopo e l’Alessano trova il +4 (9-5); mister Di Pinto cambia la diagonale con Colarusso e Cristofaletti al posto di Visentin e Argenta e inserisce Lazzaretto per Bellini, ma il risultato inizialmente non cambia e l’Aurispa allunga 11-6. Parziale di 3-0 per i padroni di casa (9-11) e mister Mastrangelo chiama il tempo discrezionale per interrompere la rimonta marchigiana. Il tentativo non riesce e Potenza Picena trova il pareggio a quota 12. La partita vive il suo momento cruciale, con la squadra di casa che, rinvigorita dai cambi, lotta per riaprire i giochi, mentre l’Aurispa non vuole sprecare l’occasione di aggiudicarsi i tre punti: nonostante questo il punteggio non si schioda dalla parità (19-19). Alla fine sono i padroni di casa, con la battuta di Codarin, a trovare il +2 (21-19). Mister Mastrangelo manda in campo Bonante per Salim; Torsello accorcia per il 20-21, poi Jeliazkov sbaglia il servizio per il 22-20 Potenza; entra Muccio per Torsello e mette giù il punto del 21-22. Due muri consecutivi regalano tre setpoint ai padroni di casa; dopo un errore in battuta, ci pensa Cristofaletti a riaprire la partita con la diagonale che dà il punto del 25-22 dopo 30 minuti di gioco.

Quarto set ed è subito 2-0 Potenza Picena; il vantaggio interno sale al 5-1 grazie al servizio di Cristofaletti che mette pressione alla ricezione biancoazzurra. Alessano non riesce più ad essere efficace in attacco e i padroni di casa volano sull’8-2 grazie anche a un’ottima difesa, con mister Mastrangelo costretto a “bruciare” i due tempi tecnici a sua disposizione per cercare di dare la sveglia ai suoi; al rientro nuovo punto Potenza per il 9-2 e il coach dei biancoazzurri cambia la diagonale inserendo Bonante e Bulfon per Salim e Jeliazkov. I risultati sperati non arrivano, anzi i padroni di casa si portano sul 13-4. I biancoazzurri tentano la rimonta con un minibreak che li porta sull’8-13; Potenza Picena si riporta sul 15-9 e riesce a gestire il vantaggio rintuzzando ogni tentativo di rientro dell’avversario fino al 20-14. L’Alessano si riporta sotto 17-20, poi arriva fino al 19-21. Dopo un lungo scambio viene dato un punto dubbio ai padroni di casa, Bulfon protesta e si prende un rosso: è il 23-19 che interrompe la rimonta biancoazzurra. Ci pensa Lazzaretto con un mani e fuori, dopo 27 minuti, a chiudere i conti per il 25-20 che porta le due squadre al quinto set.

Quinto e decisivo set con Alessano di nuovo con la diagonale titolare; Potenza Picena avanti 2-0, poi, complici nuovi errori biancoazzurri, si ritrova sul 4-1. Jeliazkov, Torsello e Salim riportano Alessano alla parità (5-5), ma un errore in battuta di Borgogno e un muro di Colarusso fissano il punteggio sul 7-5 per i padroni di casa; al cambio campo è 8-6 per gli uomini di mister Di Pinto. Zonca chiude una lunga azione per il 10-7 a favore della propria squadra; Potenza Picena gestisce il prezioso vantaggio e lo incrementa fino al 14-10; l’Aurispa ha la forza di annullare due matchpoint, poi ancora Zonca chiude i conti con un diagonale vincente che fissa il punteggio sul 15-12 in 19 minuti di gioco.

Il tabellino:

GoldenPlast Potenza Picena: Visentin 1, Argenta 11, Zonca 10, Bellini 4, Codarin 10, Biglino 10, Casulli (L), Colarusso 3, Lazzaretto 20, Cristofaletti 9,  Bucciarelli, Marcovecchio n.e. All. Di Pinto, Ass. coach Martinelli.

Ace 5, B.S. 15, Muri 12. Ric.: pos. 68%, perf 45%. Att. 45%

Aurispa Alessano: Lucas Salim 3, Jeliazkov 21, Borgogno 12, Baldari 5, Piscopo 9, Torsello 9, Bisanti (L), Bonante 1, Bulfon 4, Marzo 6, Muccio 1, Cernic n.e., Russo n.e. All. Mastrangelo, Ass. coach Bramato.

Ace 4, B.S. 14, Muri 11. Ric.: pos. 57%, perf. 34%. Att. 39%

Parziali: 21-25; 22-25; 25-22; 25-20; 15-12.

Arbitri: Antonio Licchelli della sezione di Reggio Emilia e Andrea Rossetti della sezione di Ancona

 

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *