• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo

PALLAVOLO A/2 – AURISPA ALESSANO LOTTA, MA CON SIENA È SCONFITTA AL TIEBREAK.

I biancoazzurri cedono al tiebreak contro la squadra di mister Caponeri dopo una partita dai due volti: primi due set vinti grazie ad un ottimo gioco di squadra e a qualche regalo degli ospiti; poi Siena è cresciuta in tutti i fondamentali non regalando più nulla, mentre i padroni di casa hanno accusato un calo, soprattutto in ricezione

Un’Aurispa Alessano dai due volti cede in casa per 3-2 al cospetto dell’Emma Villas Siena dopo una partita molto tirata, in una sfida che vedeva di fronte due squadre che stanno attraversando un periodo difficile. Primi due set con i biancoazzurri molto concentrati che non hanno concesso nulla all’avversario; di contro Scappaticcio e compagni hanno commesso qualche errore di troppo regalando punti preziosi all’avversario. Nella seconda parte della partita mister Caponeri ha rivoluzionato il sestetto inserendo Raffaelli e Braga; la squadra biancoblu si è scrollato di dosso le paure iniziali crescendo in tutti i fondamentali e rendendo difficile la vita ai biancoazzurri. Nonostante Cernic e compagni abbiano combattuto alla pari, alla fine hanno ceduto al più quotato avversario, complice anche un calo della ricezione biancoazzurra.

Dirette dai signori Gianfranco Piperata della sezione di Bologna e Marco Riccardo Zingaro della sezione di Foggia le due squadre scendono sul parquet del Palasport di Tricase con  i seguenti sestetti: Aurispa Alessano con Adriano al palleggio, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic in posto quattro, Muccio e Piscopo centrali, Bisanti libero; Emma Villas Siena risponde con Scappaticcio in cabina di regia, Tamburo contromano, Noda Blanco e Snippe laterali, Bortolozzo e Di Marco al centro, Marchisio libero.

Inizio primo set con Siena molto fallosa (due attacchi in rete e due battute sbagliate) e Aurispa che si trova così avanti 4-2. Un muro di Piscopo aumenta il vantaggio biancoazzurro fissando il punteggio sul 6-3. L’Alessano in questa prima fase dell’incontro è praticamente perfetto in tutti i fondamentali e si porta sul +4 (10-6) con un attacco di Cernic. Al tempo tecnico è 12-8 Aurispa. Rientro sul parquet con Siena che tenta di accorciare il divario (10-12 con un ace di Snippe), ma  la squadra di mister Bramato si riporta avanti di quattro lunghezze con una fast di Muccio e un attacco di Jeliazkov. L’Aurispa amministra il vantaggio e lo aumenta con un’altra veloce di Muccio. Siena non ci sta e si riporta sul -3 con un efficace turno in battuta di Snippe, ma i biancoazzurri reagiscono nuovamente e ristabiliscono le distanze (22-17). L’Aurispa riesce ad amministrare il vantaggio è chiude il set con il punteggio di 25-20 in 25 minuti, con Jeliazkov che prova il punto decisivo con un attacco sporcato dal muro avversario.

Inizio secondo parziale con l’Aurispa che sulle ali dell’entusiasmo si porta subito sul 4-1, con gli ospiti che continuano a commettere qualche errore di troppo. Con un gioco efficace, soprattutto al centro, l’Alessano continua a macinare punti andando sul 10-6 e costringendo mister Caponeri a ricorrere al discrezionale per riorganizzare la sua squadra. La mossa non si rivela però efficace, in quanto i padroni di casa al tempo tecnico sono avanti 12-7, grazie all’ennesimo errore dei senesi. I biancoblu rientrano in campo e si portano subito sul 9-12 con due punti di Snippe, ma i biancoazzurri sembrano in serata di grazia e riprendono a correre distanziando di nuovo gli avversari di cinque punti (15-10). Anche questo parziale sembra incanalarsi verso l’affermazione dei biancoazzurri, con il muro alessanese che fa la differenza consentendo ai padroni di casa di andare sul 23-15. Siena però non ci sta e con Tamburo in battuta tenta la clamorosa rimonta arrivando al 21-24; mister Bramato però ricorre al discrezionale per interrompere il ritmo avversario; al rientro sul parquet è una pipe di Cernic a mettere il sigillo sul 25-21 biancoazzurro dopo 28 minuti di gioco.

Terzo set che comincia con Raffaelli al posto di Snippe e Braga per Di Marco ; Siena, punta nell’orgoglio, si porta subito sul 3-1, ma un’indomita Aurispa ribalta la situazione grazie soprattutto ad una super difesa (5-4). La squadra di mister Caponeri però stavolta reagisce e si riporta in vantaggio 7-5, annullato subito da una veloce di Piscopo e un ace di Jeliazkov. La partita vive la fase più bella con Siena che tenta l’allungo e l’Aurispa che ricuce subito le distanze. Al tempo tecnico gli ospiti sono avanti 12-10. Alessano trova il nuovo pareggio (13-13), ma ancora Scappaticcio e compagni trovano la forza per la nuova fuga (16-13), costringendo mister Bramato a ricorrere al discrezionale. Il vantaggio senese sale al +4 (13-17), con l’Aurispa che sembra un po’ stanca, dopo i primi due set giocati al massimo. Gli ospiti distanziano ancora di più i biancoazzurri (22-16), sfruttando il servizio di Noda Blanco che mette in difficoltà la ricezione di casa. L’Alessano tenta il miracolo accorciando 19-22, ma ormai Siena ha le mani sulla frazione che si aggiudica con un ace di Tamburo che dà il 25-20 dopo 29 minuti di gioco.

Quarta frazione con in campo i sestetti del set precedente; i padroni di casa vanno prima sul 3-1 e poi sul 5-2, con Jeliazkov e Bolla che mettono a terra palloni importanti. Siena però rientra subito nel set raggiungendo la parità (6-6); un errore in battuta degli ospiti e una fast di Piscopo ed è 8-6 Aurispa. Gli ospiti rosicchiano un punto e al tempo tecnico sono sotto di uno (11-12). Al rientro Siena trova il sorpasso per il 13-12, subito annullato dall’Aurispa (13-13). Il punteggio non si schioda dalla parità fino al 18-18, poi Noda Blanco e Tamburo mettono a segna due attacchi che consentono alla propria squadra di andare sul 20-18; un muro di Braga su Muccio ed è 21-18 per i biancoblu. L’Aurispa accusa il colpo concedendo anche un ace per il 22-18; i biancoazzurri non riescono più a colmare la distanza e cedono il set con il punteggio di 25-20, con un muro di Braga su Piscopo che mette fine al gioco dopo 24 minuti.       

Il quinto e decisivo set comincia con Siena che si porta sul 4-2, vantaggio che aumenta (6-3) grazie al muro ospite che è efficace contro gli attacchi dei padroni di casa. Prima del cambio di campo l’Aurispa riesce ad accorciare sul -2 (6-8). I biancoazzurri tentano in tutti i modi di raggiungere l’avversario, ma sono gli ospiti ad incrementare il vantaggio arrivando al 14-11, con tre match point a disposizione. Nella successiva azione Pistolesi trova l’ace vincente che, dopo 15 minuti,  fissa il punteggio sul 15-11 regalando la vittoria alla squadra ospite.  

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Adriano 1, Jeliazkov 23, Cernic 14, Bolla 13, Muccio 11, Piscopo 12, Bisanti (L), Piazza, Torsello, Pellegrino n.e., Marzo n.e. All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.

Ace 1, B.S. 13, Muri 12. Ric.: pos. 64%, perf. 45%. Att. 53%

Emma Villas Siena: Scappaticcio 3, Tamburo 26, Noda Blanco 16, Snippe 9, Bortolozzo 13, Di Marco 2, Marchisio (L), Raffaelli 10, Braga 9, Pistolesi 1, Majdak, Fantauzzo (L), Mengozzi n.e.  All. Caponeri, Ass. coach Martilotti.

Ace 7, B.S. 16, Muri 12. Ric.: pos. 65%, perf. 40%. Att. 55%

Arbitri: Gianfranco Piperata della sezione di Bologna e Marco Riccardo Zingaro della sezione di Foggia.

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *