• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo

PALLAVOLO A/2: AURISPA ALESSANO SCONFITTA AL TIEBREAK CON IL TUSCANIA

I biancoazzurri disputano una partita dai due volti contro la formazione allenata da mister Tofoli. Dopo i primi due set persi in malo modo, Torsello e compagni hanno dominato nel terzo e quarto parziale, pagando alla fine lo sforzo compiuto nella frazione decisiva. Buon debutto di Adriano che ha dimostrato di avere buoni numeri. Jeliazkov miglior realizzatore della partita con 28 punti

L’Aurispa Alessano perde in casa per 3-2 contro Tuscania. Mister Bramato in questa partita ha potuto contare sul nuovo palleggiatore, il brasiliano Adriano, che ha disputato un buon match, dimostrando di avere i numeri giusti per dare il suo contributo alla squadra nel prosieguo della stagione. Nonostante il nuovo innesto però la squadra non è riuscita ad evitare la sconfitta, soprattutto a causa dei primi due set da incubo (soprattutto il secondo), con i biancoazzurri completamente in balia dell’avversario. La reazione della squadra è arrivata nei due successivi parziali, con i biancoazzurri completamente trasformati, che non hanno lasciato scampo all’avversario. Nel quinto set l’Alessano ha pagato lo sforzo fatto per rientrare nella partita, con la difesa del Tuscania che alla fine ha fatto la differenza. Jeliazkov, miglior realizzatore dell’incontro con 28 punti, è tornato sui suoi livelli e ha vinto lo scontro contro Mrdak.

Con i signori Nicolazzo e Scarfò a dirigere l’incontro l’Aurispa Alessano si schiera con la nuova diagonale Adriano-Jeliazkov, Bolla e Cernic in posto quattro, Piscopo e Torsello centrali, Bisanti libero. Mister Tofoli deve rinunciare a capitan Ottaviani, infortunato, e manda in campo Monopoli in regia, Mrdak opposto, Shavrak e Mazzon laterali, Calonico ed Esposito al centro, Bonami libero.

Primo set con l’Aurispa che all’inizio ha una marcia in più e scappa sul 5-1, con Bolla autore di due ace consecutivi; Tuscania accorcia 4-6, con Calonico che mura Piscopo. I laziali sono più efficaci al centro (Esposito e Calonico autori di due punti a testa) e raggiungono la parità (7-7), con Mrdak che mette in difficoltà la ricezione biancoazzurra. Un errore di formazione dell’Alessano dà il primo vantaggio al Tuscania (8-7). Il muro dei laziali funziona meglio e il vantaggio cresce  (11-9), ma l’Aurispa ritrova la verve iniziale e con un parziale di 3-0 ribalta la situazione per il 12-11 che porta le due squadre al tempo tecnico. Un rigore di Bolla ed è 13-11, poi due errori biancoazzurri per la nuova parità. Ancora sbagli dell’Alessano e Tuscania si ritrova sul 15-13, con mister Bramato costretto a ricorrere al discrezionale. Il momento è delicato per i padroni di casa che continuano ad essere in affanno e si ritrovano sotto 13-17. Il vantaggio ospite aumenta con l’ennesimo errore in attacco dei biancoazzurri (19-14). Il turno al servizio di Adriano consente all’Aurispa di accorciare 18-20, con il brasiliano autore anche di un ace. Un muro di Jeliazkov su Mrdak ed è -1 (20-21). I biancoazzurri cercano l’aggancio, ma Shavrak e un ace di Calonico portano Tuscania sul 24-21. Il primo setpoint è annullato da Jeliazkov, ma lo stesso opposto bulgaro sbaglia il successivo servizio dando il punto del 25-22 agli avversari dopo 25 minuti

Inizio seconda frazione con Tuscania che vola 7-1 sfruttando il servizio e il muro; Alessano sulle gambe non riesce a trovare una reazione. Il vantaggio ospite aumenta fino al 12-4 del tempo tecnico, con i padroni di casa in stato confusionale non pervenuti. Al rientro timida reazione biancoazzurra per il 6-13, ma Tuscania torna ad ingranare la quarta e prende il largo per il 16-6. Il set si trasforma nella sagra degli errori biancoazzurri con Monopoli e compagni che ringraziano e raggiungono il +11 (23-12). La frazione si chiude con un invasione a muro contro l’Alessano che segna il 25-14 per Tuscania dopo 23 minuti di gioco.

Terza frazione con l’Aurispa che trascinata dal servizio di Cernic va avanti 6-1; Tuscania però reagisce alla grande arrivando al 6-8. Alessano ritrova il +3 con Jeliazkov (11-8) e conserva tale vantaggio al tempo tecnico (12-9). Due errori consecutivi in attacco di Mrdak e l’Aurispa incrementa il vantaggio per il +5 (14-9). Cernic realizza su battuta il punto del 16-10, con mister Tofoli che chiede il discrezionale per riorganizzare la sua squadra; ma la musica non cambia: Jeliazkov mura Mazzon, poi ancora un ace del laterale goriziano per il 18-10. La squadra biancoazzurra sembra finalmente essersi sbloccata e gestisce l’ampio vantaggio per poi chiudere il set con il punteggio di 25-18 in 23 minuti di gioco, con Straino, entrato per Mazzon, che sbaglia la battuta per il punto decisivo dei biancoazzurri.

Quarto set che inizia con due tentativi di fuga degli ospiti subito annullati dall’Aurispa; l’equilibrio dura fino al 7 pari, poi l’Aurispa trova l’allungo per il 12-7 del tempo tecnico, con Jeliazkov autentico trascinatore della squadra con tre punti realizzati (due attacchi vincenti e un ace). Un attimo di appannamento dei biancoazzurri e gli ospiti ne approfittano per accorciare 11-13, con mister Bramato che ricorre al discrezionale per far ritrovare la giusta concentrazione ai suoi uomini; la mossa non sortisce l’effetto sperato perché Tuscania raggiunge il 13 pari con due punti regalati dall’Alessano. È di nuovo il servizio di Cernic a rompere l’equilibrio tra le due squadre con Tuscania che non riesce a ricevere bene per poter contrattaccare; attacca invece al meglio l’Aurispa che piazza un 3-0 per il 19-16 a proprio favore, con Piscopo autore di un muro e una fast vincenti. Un’invasione del muro ospite per il 21-17 a favore dei biancoazzurri; Jeliazkov torna a farsi sentire in attacco e l’Aurispa riesce a gestire il tentativo di ritorno dei laziali per poi imporsi per 25-23, con l’errore decisivo al servizio di Monopoli che decide il set dopo 26 minuti.

Il quinto e decisivo set comincia con Tuscania che si porta sul 4-2 sfruttando una migliore difesa; Bolla, dopo una lunga azione, e un muro di Jeliazkov riportano la situazione in parità (4-4). Ancora Tuscania trova lo spunto per arrivare sull’8-5 del cambio campo, con il la correlazione muro-difesa dei laziali che fa la differenza. L’Alessano cerca di rifarsi sotto, ma ogni tentativo viene annullato da Monopoli e soci che alla fine si aggiudicano l’incontro vincendo il set per 15-11 dopo  .

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Adriano 4, Jeliazkov 28, Cernic 14, Bolla 13, Piscopo 8, Torsello 8, Bisanti (L), Marzo, Muccio, Pellegrino n.e.,  Piazza n.e., Russo (L) n.e.  1° all. Bramato Li., ass. coach Bramato Lu.

Ace 10, B.S. 16, Muri 9. Ric.: pos. 62%, perf. 45%. Att. 50%

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania:  Monopoli 5, Mrdak 20, Shavrak 20, Mazzon 9,  Esposito 14, Calonico 10, Bonami (L) , Straino 1, Vitangeli, Hueller n.e.,  Pieri (L2) n.e.  1° all. Tofoli, ass. coach Grezio

Ace 9, B.S. 11, Muri 10. Ric.: pos. 52%, perf. 29%. Att. 54%

Fonte: Area Comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *