• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo

PALLAVOLO A/2 – AURISPA ALESSANO SECONDA VITTORIA. IL CUORE OLTRE… GLI OSTACOLI

Nonostante l’assenza dello squalificato Piscopo e l’infortunio occorso a Torsello alla fine del secondo set, l’Aurispa, con una grande prestazione di squadra, ottiene la vittoria contro Mondovì. Ancora sugli scudi Jeliazkov, mvp della partita con 25 punti; buone prestazioni anche per Muccio e Piazza al debutto dal primo minuto

L’Aurispa Alessano con una prestazione tutto  grinta e cuore ottiene un’importante vittoria per 3-1 contro Mondovì, in un Palasport di Tricase, come al solito gremito all’inverosimile, che ha trascinato Mazza e compagni alla vittoria, sostenendoli dall’inizio alla fine, in particolar modo nei momenti di difficoltà. Soprattutto nel secondo set, quando la squadra ha dovuto rinunciare a Mirko Torsello che dopo una caduta sottorete ha dovuto abbandonare il campo, vittima di una probabile distorsione alla caviglia. Con Piscopo squalificato per i fatti di Tuscania, mister Bramato è stato costretto ad adattare nel ruolo di centrale Luca Marzo, che comunque è riuscito a dare il suo contributo alla squadra. Magistrale come al solito la prestazione di Jeliazkov, autore di 25 punti; contributo importante anche di Muccio e di Piazza, entrambi alla prima da titolare e autori di una buona partita. Restano ancora comunque dei problemi, soprattutto in ricezione e nella gestione di alcuni momenti della partita. Mondovì paga forse il fatto di essere giunta nel Salento soltanto nella mattinata di domenica e la probabile convinzione di avere il match in pugno dopo l’infortunio di Torsello e la facile vittoria nel secondo set.

Aurispa Alessano che si schiera con Piazza in regia, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic di banda, Muccio e Torsello centrali, Bisanti libero. Mondovì risponde con la diagonale Cortellazzi-De Luca, Bertoli e Manassero in posto 4, Parusso e Longo centrali, Thei libero.

Le due squadre ad inizio partita si inseguono nel punteggio, combattendo punto a punto e annullando tutti i tentativi di fuga. Il muro degli ospiti però comincia a fare la differenza consentendo a Cortellazzi e compagni di allungare fino all’11-8. Al tempo tecnico comunque i biancoazzurri sono sotto di due punti (10-12). Al rientro Mondovì mette a terra due palloni per il 14-10, poi sale in cattedra Jeliazkov che con due ace e un attacco da seconda linea ottiene il pareggio. Mondovì tenta un nuovo allungo (18-20), subito annullato da un attacco di Jeliazkov toccato a muro (da segnalare il bel gesto sportivo di mister Barisciani che ha segnalato il tocco del suo giocatore non visto dagli arbitri)  e un ace di Muccio, poi un attacco di Bolla di seconda intenzione dà il break di vantaggio all’Alessano (22-21). Ci pensa Cernic, murando un attacco di De Luca, a dare il punto del 25-23 ai padroni di casa dopo 27 minuti di gioco.

Secondo set con Mondovì che approfitta di qualche errore di troppo dell’Alessano per portarsi sull’8-5. Problemi nella ricezione biancoazzurra consentono ai piemontesi di scappare avanti fino al 12-7 del tempo tecnico, con Parusso che col suo servizio miete vittime in campo avversario. Il centrale ospite continua a servire in maniera impeccabile anche al rientro e Mondovì incrementa il vantaggio arrivando al 15-7. A set compromesso arriva anche l’infortunio a Torsello che complica la vita alla squadra, già orfana di Piscopo. Mister Bramato fa di necessità virtù e inserisce Marzo al posto del centrale. I biancoazzurri sono ormai in confusione è cedono per 25-12 in soli 22 minuti.

Con Marzo in campo in posto 3, l’Alessano dà battaglia ad inizio terzo set rispondendo colpo su colpo all’avversario, ma nonostante tutto Mondovì al tempo tecnico è avanti 12-9, complici ancora problemi dei biancoazzurri in ricezione. Al rientro reazione degli uomini di mister Bramato che, con Jeliazkov in battuta, raggiungono il 12 pari. I biancoazzurri riescono a portarsi sul +3 (18-15), con l’opposto bulgaro autentico trascinatore. Ancora Jeliazkov per il 20-16 biancoazzurro; Mondovì si rifà sotto (22-20), ma una veloce di Muccio riporta l’Aurispa sul +3. Jeliazkov con un mani e fuori dà il 24-21, poi dopo una battuta sbagliata di Muccio ci pensa Piazza, dopo una lunga azione, a mettere il sigillo sul set: 25-22 in 28 minuti.

Anche l’inizio del quarto parziale è molto combattuto: Mondovì si porta sul 3-1, ma l’incontenibile Jeliazkov capovolge la situazione per il 4-3 biancoazzurro. Un’invasione fischiata a Cortellazzi per il +2 Aurispa (6-4). Due volte Piazza (tocco di seconda e ace) per il 9-6. E’ ancora Jeliazkov a mettere a segno il punto del 12-8, dopo una miracolosa difesa di Bisanti. Nonostante tutti i tentativi di rimonta dei piemontesi, l’Aurispa aumenta il vantaggio fino al 19-13. Sostenuta da un tifo incessante la squadra biancoazzurra vola sul 23-15. Mondovì spara gli ultimi colpi rimontando due punti (17-23), ma Bolla trova il mani e fuori del 24-17. Ci pensa De Luca, sbagliando il servizio, a regalare il punto del 25-18, dopo 25 minuti di gioco, che significa set e partita.

A fine match la soddisfazione di Muccio intervistato da Sofia, Ilenia e Raffaella, le studentesse del Liceo Scientifico “Salvemini” di Alessano che collaborano con l’ufficio stampa dell’Aurispa: “Sono soddisfatto della prestazione di tutta la squadra e mia personale. In settimana avevamo preparato in ogni minimo questa gara, e tolto il secondo set, tutto è andato per il meglio. Peccato per l’infortunio di Mirko (Torsello), speriamo non sia niente di grave anche perché il suo apporto alla squadra è fondamentale. È stata una partita molto difficile e alla fine abbiamo ottenuto un risultato molto importante che fa morale, anche perché, nonostante la squadra fino ad adesso avesse espresso un gioco accettabile, aveva ottenuto solo tre punti”.

 

Il tabellino:

 

Aurispa Alessano: Piazza 5, Jeliazkov 25, Cernic 9, Bolla 11, Muccio 11, Torsello 5, Bisanti (L), Marzo 2, Pellegrino, Mazza, Russo (L) n.e.  All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.

Ace 5, B.S. 17, Muri 7. Ric.: pos. 57%, perf. 35%. Att. 52%

Volley Ball Club Mondovì: Cortellazzi 3, De Luca 17, Bertoli 14, Manassero 12, Parusso 6, Longo 6, Thei (L), Menardo n.e., Peirano n.e., Ghibaudo n.e., Fabiano n.e..  Peluffo (L) n.e., Perla n.e. All. Barisciani Ass. coach Rocca

Ace 7, B.S. 10, Muri 8. Ric.: pos. 45%, perf. 33%. Att. 45%

 

Arbitri: Di Blasi Giuseppe Maria della sezione di Roma e Moratti Frederick della sezione di Frosinone

 

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *