• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Sport

PALLAVOLO, AURISPA ALESSANO, GRANDE ESORDIO CASALINGO, BATTUTO 3-1 IL CATANIA

In un palazzetto stracolmo, esordio casalingo vincente per l’Aurispa Alessano, che vince il match con Catania in quattro set. Buona prova corale e Culafic MVP dell’incontro.

TRICASE – In un palazzetto esaurito in ogni ordine di posto l’Aurispa Alessano è pronta all’esordio casalingo in questo campionato.

Catania guidata in panchina da mister Rigano si presenta in campo con Finoli, De Santis, Pizzichini e Razzetto al centro, Bonacic e Sideri in banda e Spampinato libero.
I biancoazzurri di mister Tofoli invece partono con Alberini, Culafic, capitan Tomassetti e Usai al centro, Lipinski e Lazzaretto, Bisci libero.

Il primo servizio è di Usai, che va fuori campo e assegna il primo punto alla squadra catanese. È Culafic a segnare il primo punto alessanese  ma Catania va sul +2. Capitan Tommassetti recupera e si arriva al 3-3. Un muro out di Lipinski fa tornare in vantaggio gli avversari, ed è poi lo stesso Lipinski a recuperare terreno, impattando sul 6-6, grazie anche all’intervento di Culafic. Gli avversari allungano il passo arrivando al 6-10 e Tofoli chiede il primo discrezionale. Al rientro in campo Alessano è più convinta e riesce ad arrivare a -1 (11-12). Si combatte così un testa a testa continuo con un solo punto di differenza, fino al 16-18. L’Aurispa si rimbocca le maniche ed è Lazzaretto a segnare il punto del pareggio con 19-19, costringendo mister Rigano a chiedere il suo primo Time-out. E’ sempre Lazzaretto, con un ace a segnare il vantaggio locale, e Rigano toglie Bonacic per Pricoco per rafforzare la ricezione. Lazzaretto è in stato di grazia e riconquista di nuovo il vantaggio, e un cambio tra Alberini e Lugli permette ai biancazzurri di andare avanti di due ( 22-20), Catania tiene duro e si arriva agli interminabili vantaggi fino all’ace di Lipinski che chiude il set in favore di Alessano per 34-32.

 

Il secondo parziale parte con la conferma delle le formazioni iniziali del primo set e con il vantaggio dell’Alessano ottenuto da Lipinski , è un errore degli avversari che fa ottenere ulteriore vantaggio agli alessanesi. I siciliani non si arrendono e conquistano il pareggio sul 3-3. Finoli al servizio fa danni e segna un break importante dando ai suoi ben sette punti di vantaggio (3-10). Tofoli cerca di limitare i danni inserendo Russo per Lipinski e usando i due discrezionali a disposizione. Nonostante i biancazzurri tentino il clamoroso recupero, Catania riesce tranquillamente a portare in porto il set per19-25

Il terzo parziale inizia con Alessano che dimostra di aver digerito il contraccolpo del set precedente. Subito doppio vantaggio alessanese che cresce con l’avanzare del parziale grazie ai punti di Lipinski, Lazzaretto e Culafic. Un ace di Usai fissa il punteggio sull’ 8-3 con il primo discrezionale degli avversari. Dal 9-4 Catania comincia a recuperare punti, ma vengono bloccati sul 10-6. I padroni di casa conquistano punti su punti arrivando ad ottenere un vantaggio di 7, e sul punteggio di 16-9 arriva anche il secondo discrezionale catanese. A gioco ripreso, un errore avversario fa ottenere un ulteriore punto di distacco ai padroni di casa che controllano il game con autorità vincendolo per 25-16.

Il quarto set inizia con Catania avanti ma Alessano è bravo a non farla scappare , Culafic conquista un nuovo punto, rimettendo le formazioni in perfetta parità. Ancora il montenegrino fa mettere la testa avanti ai suoi (13-12) e il parziale continua sui binari dell’equilibrio. Culafic, Lipinski e un ace di Alberini danno lo strappo decisivo al set ed Alessano chiude la partita al secondo match ball sull’errore in battura di De Santis (25-21) fissando il punteggio sul 3-1.

Ph Marco Melcarne
                       Ph Marco Melcarne

Ottima la prova di tutta la squadra, che ha confermato quanto di buono si era visto a Roma,i ragazzi hanno lottato su tutti i palloni e sfruttando a dovere la correlazione muro-difesa che ha agevolato il lavoro della seconda linea biancazzurra. Buona prova di Culafic MVP dell’incontro con 23 punti.

Aurispa Alessano: Alberini 2; Culafic 23; Usai 8, Tomassetti 6, Lipinski 15, Lazzaretto 16, Bisci (L), Cordano, Lugli 1, Russo, Loglisci, Peluso.All.: Tofoli, II° All. Bramato
Ace 10; Battute sbagliate 15, Muri 8, Ricezione 47% (pos.) 27% (prf) Attacco 55%

Messaggerie Bacco Catania: Finoli 7, De Santis 17, Razzetto 6, Pizzichini 4, Bonacic 21, Sideri 13, Spampinato (L), Arena 2, Tulone, Torre, Arezzo, Pricoco. All.: Rigano, II°All.: Puleo.
Ace 10, Battute sbagliate 21, Muri 5; Ricezione 54% (pos) 31 % (prf) Attacco 54%.

Raffaella Caccioppola – Claudio Ciardo
Area Comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano
Ph Marco Melcarne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *