Alessano, Pallavolo, Puglia, Salento, Sport

PALLAVOLO, AURISPA ALESSANO, LA MALEDIZIONE DEL QUINTO SET

I biancoazzurri escono sconfitti per la decima volta in stagione al tie break e sprecano l’occasione di rimanere agganciati alle squadre in lotta per la conquista del secondo posto. Come previsto alla vigilia, derby ad alta tensione, con le due squadre che hanno lottato allo stremo su ogni pallone. Allo sprint finale l’ha spuntata la squadra che è stata più regolare nei momenti decisivi.

Ancora una volta l’Alessano perde un incontro al quinto set: questa volta sono i cugini della Materdominivolley.it Castellana Grotte a strappare due punti ai biancoazzurri, che possono recriminare soprattutto per il finale del quarto set, quando in vantaggio per 21-18, hanno ceduto ai vantaggi per 27-25, sprecando l’occasione di rimanere in scia alle squadre in testa alla classifica. La chiave di lettura della partita sta nella mancanza di lucidità nei momenti decisivi dell’incontro e nelle difficoltà incontrate in ricezione in alcuni frangenti dai biancoazzurri, con gli uomini di mister Fanizza bravi ad approfittarne. Non sono bastati i 27 punti di Argilagos  e i 21 di capitan Cernic per ottenere il bottino pieno; dall’altra parte miglior realizzatore Bellei con 26 punti, ben supportato da Fiore con 24.

Alessano in formazione tipo con Lucas Salim in cabina di regia, Argilagos opposto, Borgogno e Cernic schiacciatori, Muccio e Piscopo al centro, Bisanti (ricezione) e Russo (difesa) come libero. Mister Fanizza opta per la diagonale Buzzelli-Bellei, i laterali Fiore e Lavia, i centrali Scopelliti e Sighinolfi, i liberi Primavera e Catania.

Partenza primo set con l’Aurispa che dal 4 pari si porta avanti 11-4 con quattro servizi vincenti di Piscopo e due muri (Borgogno e Argilagos) che fermano gli attaccanti ospiti; mister Fanizza corre ai ripari chiamando il time out. I biancoazzurri sbagliano poco e niente, non consentendo al Castellana di recuperare lo svantaggio, arrivando anzi al + 8 (18-10) con un mani e fuori di Borgogno; un muro di Muccio su Fiore fissa il punteggio sul 22-13. È Baldari, subentrato a Cernic sul finire del set, a siglare il punto del 25-15, fermando a muro Bellei dopo 21 minuti.

Seconda frazione con Casoli in campo al posto di Lavia. Argilagos segna il primo break per il 4-2 a favore dell’Aurispa; Cernic con un ace per il 6-3; un lungolinea di Fiore e un ace millimetrico dell’under Longo consentono al Castellana di accorciare sul 5-6. Bellei con un muro su Cernic riporta la situazione in parità (9-9), poi Buzzelli e un errore di Muccio in primo tempo consentono agli ospiti di condurre 11-9; l’Alessano soffre in ricezione e sbaglia qualcosa di troppo, Castellana ne approfitta per aumentare le distanze portandosi sul 15-11; mister Mastrangelo chiede il time out per riorganizzare le idee e al rientro, con un parziale di 3-0, i biancoazzurri si rifanno sotto (14-15), ma Fiore e compagni non mollano e grazie al servizio insidioso scappano nuovamente, arrivando al 21-16. I padroni di casa ce la mettono tutta per tentare il recupero, ma non riescono più a rientrare nel set e Bellei con un mani e fuori mette la firma sul 25-21 Castellana, dopo 27 minuti.

Terzo parziale con Cernic che trascina la sua squadra: due punti consecutivi (attacco in diagonale e muro per il 4-2), poi dalla linea dei nove metri mette in crisi la ricezione ospite consentendo l’allungo biancoazzurro per il 7-3; Borgogno ottiene un altro break per il 9-4 Aurispa. Gli uomini di mister Fanizza rispondono con due ace di Fiore e un errore di Argilagos per il 10-11; un “rigore” di Fiore ristabilisce la parità (14-14); i biancoazzurri ritrovano il +2 (17-15) con un ace di Argilagos, poi lo stesso opposto cubano trova il punto del 22-19, dopo un ottimo servizio di Cernic che manda in tilt la ricezione gialloblu. L’Aurispa controlla e chiude con un muro di Muccio su Bellei che fissa il punteggio sul 25-21 in 26 minuti.

Nel quarto set Castellana trova subito il +3 (6-3), con mister Mastrangelo che ricorre al time out; immediato controbreak biancoazzurro che riporta la situazione in perfetto equilibrio (6-6), poi ace di Piscopo per il 7-6 Aurispa; un errore in primo tempo di Sighinolfi per il doppio vantaggio interno (9-7). Gli ospiti annullano il gap con Fiore che trova il punto del 11-11; un errore di Casoli in attacco consente un nuovo allungo biancoazzurro (16-14), subito annullato dallo stesso laterale gialloblu e da Bellei (16 pari). Cernic e Argilagos per il 19-17 Alessano, poi un errore di Bellei da posto quattro regala il +3 (21-18) ai padroni di casa; Fiore e Casoli tengono in vita la propria squadra con due punti consecutivi (20-21), poi lo stesso Casoli mura Argilagos per il 22 pari, seguito da un ace di Scopelliti per il sorpasso (23-22). Bellei sigla il punto del 24-23, ma Borgogno annulla il set point (24-24), Argilagos sbaglia il servizio per il 25-24 (Castellana), ma ancora il laterale cuneese per il 25 pari; altro set point ospite con un muro su Cernic, poi Fiore trova il tocco a muro per il 27-25 (33 minuti) che porta le due squadre al tie break.

Quinto set che parte con il 2-0 Aurispa (ace di Piscopo e tocco di seconda di Argilagos), ma Castellana impatta subito (4-4); al cambio campo è 8-7 Castellana. Gli ospiti trovano il +2 con Casoli (11-9) e lo mantengono fino al 14-12; Cernic annulla il primo match point, poi nell’azione successiva Bellei trova il diagonale vincente del 15-13, dopo 19 minuti, per che l’ennesima volta in stagione condanna alla sconfitta al tie break i biancoazzurri.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Muccio 5, Cernic 21, Lucas Salim 3, Bonante, Bulfon n.e., Torsello, Baldari, Russo (L), Borgogno 17, Argilagos 27, Bisanti (L), Piscopo 10. All. Mastrangelo, ass. coach Bramato.

Ace 10, B.S. 18, Muri 12. Ric.: pos. 60%, perf. 34%. Att. 55%

Castellana Grotte: Fiore 24, Gargiulo 1, Lacatena n.e., Casoli14, Primavera (L), Scopelliti 8, Longo 1, Buzzelli 1, Catania (L), Bellei 26, Lavia 1, Losco, Sighinolfi 4. All. Fanizza, ass. coach Castiglia.

Ace 7, B.S. 17, Muri . Ric.: pos. 64%, perf. 42%. Att. 54%

Arbitri: Merli Maurizio e Toni Fabio della sezione di Terni.

Parziali: 25-15; 20-25; 25-21;.25-27; 13-15.Durata set: 21‘; 27‘; 26‘; 33’; 19’.

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *