• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo

PALLAVOLO – AURISPA ALESSANO: PER I BIANCOAZZURRI È NOTTE FONDA

Dopo aver vinto il primo set, biancoazzurri cedono al cospetto di un avversario più quadrato. Decisiva nell’economia della partita il cambio di regia deciso da mister Graziosi alla fine del primo parziale, con Miscio al posto di Partenio. In casa Alessano ancora tanta confusione e incapacità di reagire nei momenti difficili. Piscopo espulso nel quarto set

Sembrava dovesse andare tutto per il meglio dopo la conquista del primo set, che sembrava presagire ad una positiva prestazione dei biancoazzurri di fronte al proprio pubblico: alla fine invece si è assistito ad un’altra scialba prova dell’Alessano che ha ceduto per 3-1 al cospetto di Potenza Picena. La svolta della partita l’ha dato mister Graziosi cambiando la regia, con l’inserimento di Miscio al posto di Partenio metà secondo set. L’esperto palleggiatore dei marchigiani ha cambiato volto alla propria squadra mettendo i suoi compagni nelle migliori condizioni per realizzare il punto. Gli uomini di mister Bramato invece sono ricaduti nella spirale negativa che li aveva avvolti a Castellana, dimostrandosi incapaci di prendere le redini di gioco. Dopo un primo set stratosferico in attacco (82%), la squadra di casa si è persa, incontrando tante difficoltà nel mettere la palla a terra, anche grazie alla buona correlazione muro-difesa degli ospiti.

Mister Bramato può contare su tutta la rosa e opta per Piazza in regia, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic laterali, Piscopo e Muccio centrali, Bisanti libero. Potenza Picena si schiera con Partenio al palleggio, Moretti contromano, Cavuto e Ippolito in posto quattro, Quarta e Codarin al centro, Calistri libero.

La partita comincia nel segno dell’equilibrio con le due squadre che lottano punto a punto; gli ospiti trovano il +2 (6-4) grazie ad un errore di Jeliazkov che spara out in diagonale, ma l’Aurispa trova subito il pareggio (6-6) con lo stesso bulgaro e un ace di Muccio. L’Alessano per la prima volta in vantaggio (9-8) con un’altra battuta vincente, questa volta di Cernic, poi un “rigore” di Bolla fissa il punteggio sull’10-8; ma anche Potenza impatta subito sul 10 pari. Al tempo tecnico i biancoazzurri conducono 12-11. L’Aurispa riprova la fuga con due muri consecutivi di Piscopo che siglano il 16-14. Un altro muro, di Jeliazkov, porta i padroni di casa sul +3 (18-15). I biancoazzurri giocano bene al centro con Piscopo e Muccio e il vantaggio cresce per il 21-17. Il set si incanala verso la vittoria per dei padroni di casa con Jeliazkov che al servizio mette in crisi la ricezione dei marchigiani, consentendo ai suoi di arrivare al 24-18; il punto del 25-19 arriva dopo 23 minuti con l’errore in battuta di Ferrini, entrato per servire al posto di Quarta.

Secondo set che parte con Potenza più convinta che cerca subito di prendere il largo andando su l 4-2, ma l’Aurispa reagisce subito per il 4 pari; ancora doppio vantaggio ospite (6-4) con una battuta vincente di Cavuto, ma dall’altra parte rispondono Bolla e Jeliazkov (anche per lui un ace) per il 6-6. Moretti e compagni ci riprovano e questa volta si portano sul +3 del primo tempo tecnico (12-9), dopo uno scambio infinito chiuso da Cavuto. Un ace di Moretti ed è 14-10 per i biancoazzurri ospiti; un invasione a muro fischiata all’Alessano per il 15-10 Potenza. L’Aurispa trova una reazione allo svantaggio arrivando al -2 (15-17) con Bolla in battuta, poi Jeliazkov chiude con un mani e fuori l’ennesimo lungo scambio della frazione per il 17-18; la rimonta viene conclusa da Cernic con un diagonale vincente (18-18). Gli uomini di mister Graziosi, con Miscio per Partenio,  cercano una nuova fuga (20-18), ma questa volta i padroni di casa non lasciano fuggire l’avversario pareggiando prontamente (20-20). Le due squadre lottano punto a punto con l’Aurispa che annulla due set point, ma poi deve cedere il set 27-25, con Moretti che mura il lungolinea di Cernic dopo 33 minuti di gioco.

Terzo set con mister Graziosi che conferma Miscio in cabina di regia e inserisce Biglino per Codarin. L’Aurispa trova subito il 3-1 con un ace di Cernic, poi anche il +3, ma Potenza si rifà sotto per il 5-6. Un altro ace, stavolta di Bolla per l’8-5 Aurispa, ma nuovamente gli ospiti si riportano sul -1 (7-8). Un parziale di 3-0 per gli ospiti ribalta la situazione portando i potentini sull’11-10. Al tempo tecnico Miscio e soci conservano il minimo vantaggio sull’avversario (12-11). Una battuta vincente di Cavuto ed è 14-12 Potenza Picena. I biancoazzurri attraversamento un momento di appannamento e gli ospiti ne approfittano per andare sul 16-13. Bolla e compagni hanno un sussulto trovando il 16 pari, ma Potenza, trascinata da Ippolito, si porta  avanti di cinque lunghezze (21-16). Mister Bramato inverte la diagonale con Pellegrino e Marzo per Jeliazkov e Piazza; i biancoazzurri cercano di accorciare le distanze, ma con poca convinzione e Potenza mette le mani sul parziale imponendosi 25-20 in 26 minuti, con Moretti che sigla il punto decisivo.

Quarto set che parte con l’Alessano che, come nel parziale precedente, va avanti di due (4-2); una palla dubbia, chiamata fuori dal primo arbitro consente ai padroni di casa di incrementare il vantaggio per il 7-4, ma gli ospiti sono bravi a reagire e con un 5-0 si portano sul 9-7. Al tempo tecnico il vantaggio dei marchigiani aumenta per il 12-9. Al rientro sul parquet l’Aurispa trova il pareggio (13-13). Potenza ritrova +2 per il 15-13, poi sul 19-17 per gli ospiti il primo arbitro espelle Piscopo per una parola di troppo (?) detta sottorete. Al suo posto entra Torsello, ancora non al meglio della condizione. Potenza approfitta dell’attimo di sbandamento tra le fila biancoazzurre e scappa sul 21-17. Torsello in battuta cerca di mantenere viva la squadra portandola sul 21-23, ma ormai la partita è segnata e Cavuto la chiude con un ace che segna il 25-21 per la squadra ospite dopo 27 minuti di gioco.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Piazza 3, Jeliazkov 18, Cernic 13, Bolla 14, Piscopo 11, Muccio 5, Bisanti (L), Torsello 1, Pellegrino, Marzo , Mazza n.e., Russo (L) n.e. All. Bramato Li., Ass. coach Bramato Lu.

Ace 9, B.S. 16, Muri 5. Ric.: pos. 66%, perf. 53%. Att. 47%

Volley Potentino Potenza Picena: Partenio 1, Moretti 21, Cavuto 17, Ippolito 16, Quarta 10, Codarin 3, Calistri (L), Miscio 1, Biglino 6, Ferrini, Pierotti. All. Graziosi, Ass. coach Carmelino

Ace 7, B.S. 18, Muri 9. Ric.: pos. 59%, perf 42%. Att. 55%

Arbitri: Giuseppe Curto della sezione di Gorizia e Maurizio Nicolazzo della sezione di Catanzaro

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *