• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo

PALLAVOLO AZZURRA ALESSANO – SCONFITTA CHE BRUCIA IN TERRA LAZIALE.

La squadra biancoazzurra regala i primi due set all’avversario non scendendo praticamente in campo. Poi la reazione con terzo e quarto set giocati in maniera impeccabile fino all’errore del primo arbitro che ha sancito il risultato finale. Ancora in evidenza Jeliazkov, anche se pesa il cartellino rosso subito nell’azione decisiva

Trasferta amara per l’Aurispa Alessano, quella di Montefiascone contro il Tuscania. La squadra biancoazzurra perde per 3-1 dopo aver disputato una partita dai due volti. Primi due set in completa balia degli avversari, terzo e quarto set giocati da manuale, con il finale di quarto parziale macchiato dall’errore del primo arbitro che, sul 23 pari, giudica fuori un attacco di Jeliazkov. Le proteste dell’opposto bulgaro vengono punite con il cartellino rosso che sancisce la vittoria di set e partita del Tuscania. Nei primi due set i biancoazzurri hanno sbagliato in tutti i fondamentali, consentendo ai padroni di casa di portarsi facilmente sul 2-0; male la ricezione, nessun muro e attacco con percentuali molto basse. Poi il cambio di regia, con Piazza per Pellegrino, e l’ingresso di Mazza per Bolla, hanno cambiato volto alla squadra che ha dominato il terzo set ed ha condotto per buona parte il quarto, fino al finale già raccontato.

Mister Tofoli da questa partita può contare sul libero Bonami e manda in campo Monopoli in regia, Mrdak opposto, Shavrak e Ottaviani laterali, Calonico ed Esposito al centro, Bonami libero. Aurispa Alessano in formazione tipo con Pellegrino in regia, Jeliazkov opposto, Bolla e Cernic di banda, Piscopo e Torsello centrali, Bisanti libero. Il primo set vede l’Aurispa che scappa sul 3-1 con due attacchi vincenti di Bolla, ma è un fuoco di paglia perché Tuscania reagisce subito e prima raggiunge il 3 pari, poi trova un allungo che lo porta sul 11-6, anche grazie a qualche errore di troppo tra le fila alessanesi. Al tempo tecnico Monopoli e compagni mantengono il +5 (12-7). Al rientro sul parquet l’Alessano non è in grado di contrastare l’avversario che ne approfitta e vola sul 15-7. Gli uomini di mister Tofoli sono assoluti padroni del campo e incrementano il vantaggio fino al 20-10. Mister Bramato inverte la diagonale con Piazza e Marzo per Jeliazkov e Pellegrino, ma il set è ormai compromesso ed è vinto a mani basse dai padroni di casa con il punteggio di 25-14 dopo soli 23 minuti di gioco.

Il secondo parziale inizia con Tuscania ancora in gran spolvero che si porta sull’8-4, con Alessano che soffre in ricezione, soprattutto con Bolla. Mister Bramato sostituisce il laterale ligure con capitan Mazza e i biancoazzurri, punto dopo punto riescono a raggiungere la parità (9-9). Al tempo tecnico Tuscania è avanti di due (12-10) grazie ad una battuta fortunosa di Mrdak che tocca il nastro e cade in campo avversario. Come nel primo set al rientro i padroni di casa accelerano e si portano sul 15-10, con Mrdak che mette in ancora in difficoltà la ricezione biancoazzurra. L’Aurispa tenta di accorciare le distanze portandosi sul 13-15, ma Tuscania riesce a controllare l’avversario e ad incrementare nuovamente il vantaggio fino al 21-15. Entra Piazza per Pellegrino per tentare di rientrare nel set, ma è tutto vano perché Ottaviani e soci conquistano il set imponendosi per 25-20 dopo 29 minuti, con Calonico che chiude la veloce per il punto decisivo.

Inizio terzo set con Piazza e Mazza riconfermati al posto di Pellegrino e Bolla. I biancoazzurri partono più concentrati e si portano sul 7-3, grazie anche ad un calo di concentrazione dei padroni di casa che commettono qualche errore di troppo. Mazza e compagni riescono ad essere più efficaci al servizio, mettendo in difficoltà la ricezione del Tuscania; il vantaggio ospite raggiunge così il +5 (9-4). Al tempo tecnico gli uomini di mister Bramato si trovano avanti 12-5. L’Aurispa in questa fase è molto determinata a riaprire la partita e con Jeliazkov in battuta crea danni tra le fila avversarie raggiungendo il 15-5. Mister Tofoli, a set ormai compromesso, rivoluziona la squadra inserendo tutta la panchina per far rifiatare i titolari. L’Aurispa ha così la strada spianata per la conquista del parziale, cosa che puntualmente avviene, dopo 22 minuti di gioco, con Anselmi che regala il punto del 25-12 sbagliando il servizio.

Quarto set che inizia con due muri vincenti di Piscopo e un mani e fuori di Jeliazkov per il 3-0 biancoazzurro. Tuscania reagisce e trova subito il 3 pari. Le due squadre ribattono colpo su colpo, ma l’equilibrio la fa da padrone e al tempo tecnico l’Aurispa è avanti 12-11. Jeliazkov al rientro con un diagonale vincente segna il 13-11, ma un attacco di Mrdak e una doppia fischiata a Picopo riportano le due squadre in parità (15-15). Piscopo si rifà subito murando lo stesso opposto serbo, dopo un attacco vincente del solito Jeliazkov, per il 17-15 Alessano, ma ancora il Tuscania aggancia i biancoazzurri sul 17-17. Ancora Alessano avanti 20-18, con un muro di Cernci su Shavrak e nuovo pareggio laziale (20-20). Il finale di set è di quelli che non ti aspetti con Jeliazkov che sul 23 pari attacca un pallone che il primo arbitro giudica fuori. L’opposto biancoazzurro protesta e si prende il cartellino rosso che dà il venticinquesimo punto al Tuscania: 25-23 in 29 minutii, con l’amaro in bocca che rimane tra le fila alessanesi.

Il tabellino: Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania:  Monopoli 1, Mrdak 17, Shavrak 17, Ottaviani 7, Esposito 7, Calonico 5, Bonami (L) 1, Hueller, Vitangeli, Anselmi 1, Mazzon 1, Straino, Pieri (L2) n.e. 1° all. Tofoli, ass. coach Grezio Ace 2, B.S. 9, Muri 6. Ric.: pos. 55%, perf. 32%. Att. 45% Aurispa Alessano: Pellegrino, Jeliazkov 20, Cernic 8, Bolla 2, Piscopo 9, Torsello 6, Bisanti (L), Mazza 4, Piazza 1, Marzo 1, Muccio, Russo (L) n.e. 1° all. Bramato Li., ass. coach Bramato Lu. Ace 3, B.S. 13, Muri 6. Ric.: pos. 59%, perf. 21%. Att. 43%

Arbitri: De Sensi Danilo della sezione di Catanzaro e Pecoraro Sergio della sezione di Palermo

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *