Pallavolo, Tricase

PALLAVOLO B/2: CAFFE’ CAPPUCCINI VIRTUS TRICASE SCONFITTA AMARA IN QUEL DI BARI

 

Continua il momento negativo per il Caffe Cappuccini Virtus Tricase, ancora una sconfitta per 3 – 0, questa volta contro la Prisma ASEM Bari che dal canto suo centra la quarta vittoria consecutiva. Era dura contro una squadra che in casa non ha mai perso un incontro. Una buona partita quella disputata dai ragazzi della Virtus, con un buon approccio alla gara a differenza della partita no della settimana passata contro il Taviano. Fino alla meta’ del terzo set la gara e’ stata sempre in equilibrio grazie anche alle buone prove di Di Fino e Peschiulli che hanno messo in difficolta’ i padroni di casa. Per la Prisma ASEM Bari il migliore in campo e’ stato Corrado Mancini, 20 punti.

Mister Cavalera manda in campo il palleggiatore Zonno, l’opposto Di Fino, i laterali Carrozzo e De Giovanni, i centrali Peschiulli e De Pascalis, il libero Malinconico.

Mister Valente schiera il consueto 6+1 con Mazzarelli in regia, Mancini opposto, Incampo e Martielli laterali, De Tellis e Ruggiero al centro più Dammacco libero.

Equilibrio nelle prime fasi del gioco: Tricase commette qualche errore, Martielli ed Incampo con due punti a testa conducono all’8-6 della prima pausa. Di Fino risponde per i salentini, due muri in fila ad opera di Peschiulli segnano il vantaggio ospite (9-10). Con Mancini ritorna la parità che perdura fino al 14-14, poi l’opposto barese si rende ancora protagonista in attacco allungando sul più due (16-14). Le distanze restano pressochè invariate, Di Fino pareggia i conti sul 19-19, time out per mister Valente. Mancini picchia al servizio e l’ASEM scappa sul 22-19; dopo il time out richiesto da mister Cavalera ci pensa sempre il fuorimano barese a chiudere la contesa, un block-out ed un ace, finisce 25-19.

De Tellis con un muro ed un primo tempo vincente, 4-2 per la Prisma. E’ ancora un muro del capitano a condurre al primo time out tecnico sull’8-4. I padroni di casa continuano a spingere sull’acceleratore, con Mancini che conduce al 10-7, Zonno e Peschiulli però riportano al meno uno la compagine salentina ed è sospensione per mister Valente (11-10). Peschiulli continua ad essere un fattore per Tricase, pareggiando i conti con un primo tempo (13-13), l’errore di Carrozzo però scrive il 16-13 al secondo time out tecnico. Mazzarelli smista palloni: gli attaccanti rispondono, il muro di Ruggiero inchioda il 19-15. Il finale è tutto di marca barese: Incampo e Martielli colpiscono a turno, un primo tempo di De Tellis replica il 25-19.

Ruggiero – De Tellis – Mancini: subito 3-0 Prisma in avvio, Martielli con tre aces consecutivi rimanda le squadre dai rispettivi allenatori sull’8-3. Al ritorno in campo Martielli realizza ancora due aces, 10-3 e Cavalera richiama i suoi. Prisma che con attenzione gestisce il vantaggio accumulato con Martielli e Mancini che portano al 15-9. Tricase reagisce, cogliendo gli errori da parte dei locali, sul 16-13 è mister Valente a fermare l’incontro con una sospensione. Incampo e Ruggiero per il rilancio dei baresi, 21-15.

Fonte: http://asemvolley.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *