• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Pallavolo, Sport, Tricase

PALLAVOLO: LA LIBELLULA FULGOR TRICASE BATTE 3-0 IL MARIGLIANO

di Gabriele Musio

TRICASE – La Libellula Fulgor Tricase torna a splendere. Dopo l’inizio di campionato spumeggiante, in cui i ragazzi allenati da Fabrizio Marano avevano raccolto tre vittorie nelle prime tre partite, l’incantesimo sembrava essersi fermato, con i rossoblu che avevano rimediato tre sconfitte nelle successive tre giornate. Nelle ultime due uscite la Fulgor è riuscita ad invertire la rotta conquistando due importanti vittorie nella trasferta di Aversa (0-3) e nella gara interna di domenica contro il Marigliano.

Al Tricase sono bastati tre set per concludere la partita contro i campani che alla vigilia della gara occupavano il terzo posto in classifica con quattro punti in più dei rossoblu. Una sfida che alla vigilia sembrava ostica, dunque, per il Tricase, contro un avversario difficile da affrontare. Di ostico, in verità, c’è stato ben poco, perché la squadra del presidente Cassiano è scesa in campo con la voglia di vincere per dare una scossa al difficile mese di novembre dal punto di vista dei risultati. Il risultato: un netto 3-0 in favore del Tricase che ha portato a casa il primo e il secondo set con il risultato di 25-21 e il terzo 25-18.

In grande spolvero il palleggiatore della Libellula Leonardo Parisi e l’opposto, il neo arrivato Fabio Di Florio, che, dopo un normale periodo di adattamento, sta trascinando i rossoblu. Nell’intesa tra palleggiatore e opposto è nascosto il segreto della vittoria anche secondo il tecnico del Tricase Fabrizio Marano, che a fine partita si è detto contento del risultato:” Chi perde deve spiegare, chi vince esulta, non ho avuto modo di spiegare il perché delle sconfitte ma preferisco dimostrare sul campo”. D’altronde, il vero handicap di questo inizio di stagione per il Tricase è stato l’infortunio alla spalla del forte opposto Marcello Di Felice, costretto a chiudere anzitempo la sua stagione. “Non avere un opposto ruolo che facesse la differenza è stato il problema alla base di queste sconfitte”, precisa Marano, “adesso abbiamo un signor palleggiatore ed un signor opposto, ad oggi dico che abbiamo una squadra con grandi individualità.”

Felice dei tre punti anche Di Florio:”gran  bella partita, abbiamo espresso un gioco di squadra e stiamo risalendo la classifica, puntiamo a due vittorie prima della sosta. Sicuramente non è semplice entrare in un gruppo già formato, ma mi sono trovato subito bene e i miei compagni mi hanno accolto bene, sono fiducioso, abbiamo grandi possibilità, possiamo puntare in alto ma pensiamo partita per partita.”

Quella di domenica è stata anche l’ultima partita dell’anno solare giocata tra le mura del palasport città di Tricase. Ora alla Libellula toccheranno due trasferte insidiose contro Potenza e Atripalda (Avellino), prima dell’inizio del nuovo anno che si aprirà con il derby contro il Casarano il 6 gennaio a Tricase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *