Curiosita', Salento, Scuola

Il parco ASTRONOMICO SIDEREUS premia quattro scuole con un pezzo di Meteorite

«Una gita galattica»; «Tre metri sopra il cielo»; «Un viaggio tra le stelle»: l’entusiasmo è già nei titoli che spesso i ragazzi assegnano ai loro temi dopo le visite al Sidereus, il primo parco astronomico del Salento (in questo caso gli elaborati sono del liceo classico di Lecce «Giuseppe Palmieri»).
Il rapporto tra gli studenti e il Sidereus a Salve è ormai una tradizione consolidata. Quest’anno, però, sono accaduti fatti nuovi e importanti per il parco, tanto che il suo fondatore, Vito Lecci, ha voluto istituire un riconoscimento da assegnare a quattro scolaresche che si sono alternate in visita nel corso dell’anno.
Il Riconoscimento «Sidereus» 2016 consiste in un Certificato di Riconoscimento e nell’omaggio di un frammento di meteorite rocciosa, denominata “NWA 869”, con relativo attestato di autenticità. Questo particolare frammento, come evidenzia la denominazione, è una condrite ritrovata sul versante occidentale del Nordafrica, in territorio marocchino.
Tricasenews-meteorite-
Ad aggiudicarsi il premio sono state quattro scuole: l’Istituto comprensivo «66 Martiri» di Grugliasco, in provincia di Torino, per aver percorso più di 1200 chilometri per visitare il parco Sidereus; il Liceo classico «Giuseppe Palmieri» di Lecce
e il Secondo istituto comprensivo «Montessori – Bilotta» di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, per aver permesso di vivere l’esperienza al maggior numero di studenti nel corso di quest’anno (circa 200); la Scuola dell’infanzia «Totò Fitto» di Maglie per aver fatto viaggiare tra le stelle i più piccoli ospiti del parco di quest’anno.
Il miglior modo per ringraziare i visitatori speciali è quello di riportare alcune delle loro impressioni.
Tra i molti motivi che hanno spinto il professore Salvatore Iozzo a raggiungere il Sidereus dall’istituto «66 Martiri» di Grugliasco: «La grande disponibilità dimostrata dall’organizzatore e gestore Vito Lecci, gentilissimo a organizzare tutte le attività in base alle esigenze della scolaresca e degli accompagnatori» e scelto anche perché «abbiamo seguito i podcast postati dal signor Lecci sul suo sito e abbiamo riscontrato
l’incredibile preparazione e capacità comunicativa». Conclude il prof: «I benefici, sia didattici che di condivisione delle esperienze, i ragazzi non li dimenticheranno facilmente. La loro felicità nel conoscere argomenti per loro non comuni, in quanto studiati sul campo, è stata palese. La visione di alcuni pianeti del sistema solare, in un’attività notturna e del nostro satellite li ha fortemente meravigliati»
La professoressa del liceo «Palmieri» di Lecce, Letizia Graziuso: «Caro Vito l’esperienza che tu offri ai ragazzi è sempre molto entusiasmante e viene vissuta con grande emozione. Anche se l’insegnante curriculare ha già affrontato molti temi di cui tu parli, il poter osservare nel planetario e poi dal vero, rende tutto più comprensibile e memorizzabile».
Per l’istituto «Montessori – Bilotta» di Francavilla Fontana scrive la professoressa

Addolorata Lonoce a nome del dirigente Tiziano Fattizzo, ricordando la lunga collaborazione tra il Sidereus e la sua scuola e ribadendo che «l’esperienza è stata positiva, le nozioni apprese sono state utili per approfondire quanto appreso in classe e abbiamo indetto un concorso interno chiedendo ai ragazzi di inventare una storia per

una nuova costellazione».
I docenti Lucia Colaci, Marisa Donno, Marcella Mariano e Fiorella Romano, della Scuola dell’infanzia «Totò Fitto», scrivono: «Il viso dei bambini rivolto all’insù, lo stupore che si leggeva nei loro occhi nel vedere le costellazioni, il sole che sorge e tramonta, che quasi si potevano toccare con un dito, hanno convinto noi docenti della bontà dell’esperienza vissuta nel parco. L’immediatezza delle immagini e la semplicità del linguaggio utilizzato dall’esperto hanno contribuito a coinvolgere emotivamente i bambini e hanno facilitato l’interiorizzazione dei contenuti».
Il vero premio per Sidereus, il primo parco astronomico del Salento sta proprio nei commenti positivi come quelli dei docenti. E non sorprende che proprio pochi giorni fa sia arrivato il Certificato di Eccellenza da TripAdvisor: http://bit.ly/1smb5hf.
Sul sito ParcoAstronomico.it le lettere integrali e le foto che testimoniano le visite degli istituti. In allegato anche una meteorite del tipo NWA simile a quella ricevuta in premio: http://bit.ly/1PpV1Wf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *