Cultura, Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Mostra

“PATRIS CORDE – SAN GIUSEPPE NELL’ARTE DEL BASSO SALENTO” AL MUSEO DIOCESANO A UGENTO DAI MUSEI VATICANI L’OPERA “RIPOSO DURANTE LA FUGA IN EGITTO” DI FRANCESCO MANCINI

MONS. VITO ANGIULI E BARBARA JATTA DIRETTORE DEI MUSEI VATICANI ALL’INAUGURAZIONE


Il Museo Diocesano Ugento – Santa Maria di Leuca comunica che, in occasione dell’anno dedicato
dal Santo Padre, Papa Francesco, al patriarca san Giuseppe, dal 1 luglio 2021 al 9 gennaio 2022 sarà possibile
visitare la Mostra “PATRIS CORDE – San Giuseppe nell’arte del basso Salento”, dove saranno esposte tele
statue in cartapesta rappresentanti San Giuseppe provenienti dalle Parrocchie della Diocesi

L’evento artistico prende il nome della Lettera Apostolica di Papa Francesco dal titolo “Patris Corde”,
scritta in occasione del 150° Anniversario della Dichiarazione di San Giuseppe quale Patrono della Chiesa
Universale e si svolge in collaborazione con la Diocesi di Ugento – S.Maria di Leuca, Comune di Ugento e la
Fondazione di Partecipazione PCE “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae”.

Grazie alla collaborazione con i Musei Vaticani, nello stesso periodo, per la prima volta in assoluto,
sarà possibile ammirare “Riposo durante la fuga in Egitto”, opera risalente al 1732 circa, di Francesco Mancini,
pittore italiano barocco e rococò (Sant’Angelo in Vado 1679 – Roma 1758).

L’inaugurazione dell’evento artistico si svolgerà Giovedì 1° Luglio, alle ore 19.00, nella Cattedrale
“Maria SS. Assunta in Cielo” di Ugento, alla presenza di don Gianluigi MARZO, Direttore del Museo Diocesano,
da Massimo LECCI, Sindaco di Ugento, da Barbara DAVIDDE, Soprintendente Belle Arti per le province di
Brindisi – Lecce – Taranto, da Barbara JATTA, Direttore dei Musei Vaticani. Le conclusioni saranno di Sua
Eccellenza Mons. Vito ANGIULI, Vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca.

Il Museo Diocesano con questo evento si propone di offrire, in questo tempo difficile per tutta
l’umanità, una riflessione sulla Bellezza ed un invito ad un graduale ritorno verso la normalità attraverso la
contemplazione dell’opera del Mancini in dialogo con altre opere esposte.

Don Gianluigi Marzo, Direttore del Museo Diocesano, dichiara: “Personalmente mi piace guardare
con Speranza la vicenda della fuga affrontata dalla Sacra Famiglia, e contemplarla come un’allusione alla
fuga generata in tanti animi dalla paura che ha disseminato la pandemia in questi due anni. Come in
un’Istantanea il pittore ha fermato per un momento la paura e lo smarrimento dei santi fuggitivi e ritraendoli
sulla tela con toni caldi, ha ridonato espressioni di tranquillità e quiescenza… Ora è il tempo del riposo; di
riprendere le forze per quest’ultimo tratto di strada che ci rimane ancora da percorrere per uscire fuori dal
tunnel e fugare il male. Ammirando insieme la Bellezza e le meraviglie che ci circondano, riprendiamo il
cammino… I nostri animi saranno più sereni ed i nostri passi più leggiadri. Buona contemplazione a tutti!”

Il Museo Diocesano di Ugento si trova in Salita Brancia c/o i sotterranei della chiesa Cattedrale,
aperto tutti i giorni nei seguenti orari: 10.00 – 13.30 e 17.30 – 21.30. Per informazioni: 3286780976 –
3392091877 www.museodiocesanougento.it – Email: esperienze@camminidileuca.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.