Carabinieri, Lavoro, Salento, Sicurezza

PERCEPIVANO INDEBITAMENTE IL REDDITO DI CITTADINANZA, SCOVATI 30 FURBETTI.

SALENTO – I Carabinieri del comando provinciale di Lecce, insieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno effettuato dei controlli nei comuni di Surbo, Monteroni, Cavallino, Casarano e Copertino.

Obiettivo dei controlli i percettori del del reddito di cittadinanza. Sono state stanate 30 persone che percepivano il sostegno economico pur non avendone diritto.

In alcuni casi, l’importo indebitamente percepito ammontava a circa 1.100euro mensili. Il danno causato alle casse dell’Inps ammonta a centinaia di migliaia di euro.

Le somme indebitamente percepite dovranno essere restituite, mentre i fruitori sono stati segnalati alle autorità competenti e rischiano ora da due a sei anni di reclusione.

Inoltre, ulteriori controlli finalizzati all’ottemperanza della normativa anticovid, allo sfruttamento del lavoro, al contrasto del lavoro nero e all’osservanza delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, sono stati svolti congiuntamente con personale dell’Itl ed il servizio Spesal dell’Asl di Lecce.Sono state controllate 9 aziende, di cui 6 risultate irregolari.

Sono stati controllati 54 lavoratori dei quali 4 in nero e 18 irregolari. Sospese tre attività imprenditoriali e comminate sanzioni amministrative per  26.800 euro per violazione della regolamentazione giuslavoristica e la “mancata attuazione della normativa anticovid-19”.

Contestate anche ammende per un totale di 9.932 euro per l’inosservanza della normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *