Economia, Gallipoli, Politica, Regione Puglia

PUGLIA: APPROVATA LA PROPOSTA DI LEGGE PER LE “ZONE ECONOMICHE SPECIALI” (ZES)

Il Consiglio Regionale approva proposta di legge per le Camere sulle Zes.

Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all’unanimità la proposta di legge alle Camere per la realizzazione in Puglia delle Zone economiche speciali (Zes). Il testo, a firma del consigliere regionale Francesco De Biasi, che inizialmente interessava la sola provincia di Brindisi,è stato emendato in aula su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone, per estendere le agevolazioni previste dal provvedimento a tutto il territorio regionale.

Per Zes si intende infatti una zona in cui sono adottate specifiche leggi finanziarie ed economiche costruite con l’obiettivo di attrarre investitori stranieri che potrebbero essere interessati a fare affari in una zona dove ricevono trattamenti vantaggiosi in termini fiscali, economici e finanziari. La proposta prevede pertanto l’istituzione di una Zes che riguarda i territori con porti di rilevanza strategica (Bari, Brindisi, Taranto, Barletta, Manfredonia, Molfetta e Gallipoli) che insistono in un contesto territoriale ammissibile a fruire del sostegno all’obiettivo convergenza e del sostegno transitorio all’obiettivo competitività regionale ed occupazione in base alle politiche di coesione.

Le agevolazioni saranno valide fino al 31 dicembre 2025. Per l’attuazione della legge e’ prevista una spesa di 150 milioni per il 2016, 180 milioni per il 2017 e 210 milioni per il 2018. Agli oneri si provvede mediante corrispondente riduzione, nella misura corrispondente per ciascuno degli anni indicati, dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale, nell’ambito del programma “Fondi di riserva e speciali” della missione “Fondi da ripartire” dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle finanze per il 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *