• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Curiosita', Salento

IN PUGLIA LA PROVINCIA DI LECCE E’ QUELLA DOVE SI MUORE DI MENO

La mortalità più alta a Taranto, Brindisi e Bat.

I risultati fanno parte di uno studio pubblicato la settimana scorsa dalla rivista “Salute Pubblica” diretta da Maurizio Portaluri e ha riguardato l’evoluzione del numero di decessi (per qualsiasi causa) fra due periodi di 6 anni: dal 2000-2005 e dal 2011 al 2016.

Il confronto è stato fatto con il tasso medio di mortalità nella Regione che perciò è stata presa come riferimento.

In provincia di Lecce  nei 6 anni 2011-2016  su  803.468 abitanti si sono registrati 48.037 decessi. A conti fatti, 232 decessi in meno, pari a 39 morti in meno all’anno.

Il «beneficio» però non riguarda tutti indistintamente. I maschi salentini infatti muoiono di più rispetto alle femmine. Nel periodo più recente (2011-2016) sono deceduti 301 maschi in più (50 all’anno). A bilanciare il saldo, hanno contribuito quindi le femmine del Leccese, con 533 decessi in meno (pari a 89 ogni anni).

Lo studio ha preso in esame anche i decessi comune per comune. Ebbene, in provincia di Lecce il comune dove la falce di “sorella morte” ha colpito di più risulta il comune di Taurisano, 12.254 abitanti, con 619 decessi rispetto ai 508 della media regionale (22% in più). 18 morti in più ogni anno.

La seconda non invidiabile piazza spetta a Montesano Salentino, 2.678 abitanti. Qui sono decedute 169 persone in 6 anni, rispetto alle 140 attese (29 morti in più). Non se la passa bene neppure Supersano, 4.487 abitanti, con 260 morti osservati, rispetto ai 223 attesi.

Dove si muore meno? Quali sono i comuni della nostra provincia dove si beve l’elisir di lunga vita?  Pare che la morte non ami frequentare le coste del basso adriatico.

A Castro, 2.452 abitanti, erano attesi 160 morti invece sono stati 121. Bene anche Otranto, 5.680 abitanti, con 248 decessi rispetto ai 313 attesi. Lunga vita anche a Santa Cesarea Terme, Minervino e Racale.

Si difende bene anche Lecce. La città capoluogo, 92.256 abitanti, ha fatto registrare 436 morti in meno.

Stabile la città di Cavallino, 12.235 abitanti, dove continuano a morire circa 90 persone ogni anno.

Lo studio ha analizzato anche le differenze di genere. Qui la morte commette qualche «ingiustizia». Non siamo tutti uguali di fronte alla «signora in nero».

I maschi muoiono di più a Zollino, dove su 971 maschi , i decessi osservati sono stati 79, rispetto ai 54 attesi. Maschi più cagionevoli anche a Taurisano e Montesano.  I comuni dove la morte preferisce le femmine sono invece Supersano, Taurisano, Lizzanello, Leverano, Ugento.

Dove se la passano bene i maschi invece, sono i comuni di Palmariggi, Otranto, Spongano, Minervino e Guagnano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *