• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Puglia

Puglia, scontro fra treni: il Cuore del Sud

PUGLIA – Dopo poco più di 24 ore dalla tragedia che ha colpito la Puglia lungo il tratto ferroviario Andria – Corato, urge il bisogno di chiedersi il perché, in un epoca avanzata come la nostra , si possano ancora commettere errori simili, nonostante il continuo progresso tecnologico che ci circonda a tuttotondo, nonostante gli infiniti sforzi in termini di contributi che un popolo paga per vedere, prima o poi, il miglioramento di un servizio.

Forse in questa storia, dei colpevoli veri e propri non esistono, come non esistono nemmeno i giusti, quelli che sapevano, ma quello che fa rabbrividire la pelle è sapere che coloro che han pagato un servizio sono i primi ad averne subito un danno. Che senso ha pagare per non avere? Provate un pò a far spesa pagare in cassa e prendere le vostre buste vuote!

Come è possibile che una parte di cittadini Italiani pagava sia in termini di viaggio, che di contributi, un servizio che oltre ad essere obsoleto, non era nemmeno sicuro (chi va piano và sano e và lontano!)?? Ed allora siam tutti noi i colpevoli, professori solo nel momento del bisogno, ignavi in tutto il resto, perché abbiamo sviluppato un senso di distanza ed impotenza dalle istituzioni , tale da scoraggiarci, in una qualsiasi forma di ricerca di ciò che è giusto, senza più passioni, ma capaci solo di odiare e spargere odio verso qualcosa o qualcuno, per sentirci apposto con la coscienza fino dimenticare tutto il giorno dopo; siamo cialtroni che esultano su disgrazie altrui , avvalorando la tesi di ei fù Umberto Eco.

Ma c’è un cuore dentro ognuno di noi, e un cuore non ha regole ne confini, un cuore che batte forte , un cuore che ha prontamente risposto ad una tragedia dando l’ennesima dimostrazione di amore per la propria terra, un cuore che ha affollato i presidi sanitari per dare quello che di più caro ha , il proprio sangue, ed avere un grande cuore, sentirlo vivo in mezzo a noi, sapere che c’è, è la più bella forma di speranza cui noi possiamo ambire , la speranza di ripartire , insieme , ma con più cuore , ovunque.  Tricasenews_donatori-sangue-incidente

Antonio Summo   Patty Carnimeo    Francesco Tedone    Pasquale Abbasciano  Luciano Caterino  Gabriele Zingaro  Fulvio Schinzari  Enrico Castellano  Maria Aloisi  Salvatore Di Costanzo  Maurizio Pisani  Giuseppe Acquaviva  Iolanda Inchingolo  Julia Favale  Albino De Nicolo  Donata Peppe  Alessandra Bianchino  Serafina Acquaviva  Rossella Bruni  Michele Corsini  Benedetta Merra   Nicola Gaeta  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *