Ambiente, Cultura, Energia, Gagliano del Capo, Politica

REDDITO ENERGETICO, INCONTRO CON IL CONSIGLIERE REGIONALE ANTONIO TREVISI

Oggi venerdì 31 gennaio il consigliere del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi sarà a Gagliano del Capo alle ore 18.30, nella Biblioteca Comunale in corso Fratelli Ciardo per incontrare i cittadini.

GAGLIANO DEL CAPO –  Reddito Energetico, un appuntamento con il consigliere Trevisi per approfondire la legge

Un appuntamento per parlare di reddito energetico, modalità e di accesso e requisiti, ma anche comunità dell’energia e decreto Fraccaro.

Oggi venerdì 31 gennaio il consigliere del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi sarà a Gagliano del Capo alle ore 18.30, nella Biblioteca Comunale in corso Fratelli Ciardo per incontrare i cittadini.

Introdurrà Massimo Fersini, interverrà l’ingegnere Adriano Leone, responsabile gestione e pianificazione territoriale e il consigliere comunale Francesco Ciardo.

“Un’importante occasione per approfondire il lavoro che ha fatto il M5S in Puglia – spiega Trevisi – e raccontare i risultati ottenuti nonostante la Giunta Regionale. Abbiamo ricevuto tante richieste di informazioni e chiarimenti sulla nostra legge, per questo riteniamo necessario incontrare i cittadini per approfondire un tema così sentito come quello del Reddito Energetico. Una grande opportunità per i pugliesi che vogliamo conoscano bene.

L’appuntamento sarà anche l’occasione per approfondire la legge sulle comunità energetiche, pensate per diffondere la produzione e lo scambio di energia generata da fonti rinnovabili e abbattere i costi energetici per cittadini e imprese, superando così l’utilizzo delle fonti inquinanti. Il Reddito Energetico – conclude Trevisi – insieme al Reddito di Cittadinanza, rappresenta una misura rivoluzionaria che va ad incidere sulle fasce di popolazione finora completamente abbandonate dai governi precedenti. Idee rivoluzionarie che generano vantaggi per tutti. Grazie al M5S e alle nostre leggi, la regione Puglia si attesta la più all’avanguardia in Italia nel settore del rinnovamento energetico e della lotta ai cambiamenti climatici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *