• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Ambiente, Comuni, Cronaca, Provincia di Lecce, Regione Puglia, S.S. 275, Salento, Territorio, Tricase

S.S. 275, L’ASSESSORE FRACASSO: “VITTORIA PER TRICASE, MENO PER IL SUD SALENTO

di Sergio Fracasso

Il 19 c.m. si è svolta presso la provincia una riunione tecnica sulla ss 275 dove l’Anas comunicava agli enti comunali interessati la sua proposta sul secondo tratto a sud di Tricase.

Preliminarmente ci è stato illustrato uno studio sui flussi di traffico realizzato nei giorni passati con i seguenti risultati: a Muro Leccese un picco di 18.000 passaggi (sommando nelle due direzioni), a Surano (Gulliver) 12.000 passaggi e a Castrignano del Capo media di 3.000 passaggi e con un picco di 5.000; ovvero sono i flussi che da sempre si sono rivendicati in contrasto con il progetto precedente in quanto era naturale pensare che passato Tricase, ultimo agglomerato urbano di una certa dimensione, i flussi si sarebbero quasi annullati…

Quindi dai nuovi dati di flusso la tipologia di strada da Tricase in giù passa da cat. B a cat.C, ovvero le corsie diventano da quattro a due, ma anche le dimensioni si rimodulano, le curvature possono essere più leggere come la possibilità di realizzarle a raso.

Era necessario fare questa premessa per far capire cosa ci hanno propinato in questi 20 anni; chi era contrario a questa strada, come il sottoscritto, non era un pazzo ma anzi aveva ragione da vendere! Detto questo ci è stato ribadito, come sospettavo quando altri festeggiavano, che il progetto deve arrivare fino a Leuca, anche se si dividerà in lotti funzionali, per non perdere il finanziamento.

Su questo ovviamente sono contrario in quanto il sud Salento necessita sì dell’ampliamento dell ss 275 fino a Montesano/Tricase ma anche e solo la messa in sicurezza della viabilità esistente fino a Leuca e la risoluzione dei problemi di attraversamento dei vari paesi coinvolti con progettazioni comunali o intercomunali, non certo una nuova strada che porti a Leuca, anche se solo a due corsie.

Ma la novità più assoluta è l’accettazione da parte dell’Anas dell’utilizzo della “Cosimina” nel progetto scartando definitivamente la parte di tracciato che prevedeva 8 km di strada nuova solo nel territorio di Tricase.

Quindi come Amministratore di Tricase non posso che essere soddisfatto che il mio paese risparmi, in maniera definitiva, 8 km di nuovo asfalto sul proprio territorio, ovvero 280.000 mq di terreno, 600 particelle interessate con circa 1200 tricasini interessati, un tunnel, un viadotto, 2000 alberi di ulivo.

In più la Cosimina sarà messa a norma con gli svincoli rimodulati con la realizzazione di quelli mancanti, grazie alla costanza di questa amministrazione (e ci metto anche la mia testardaggine…) che non ha mai indietreggiato portando avanti gli interessi del paese e (questo è il mio pensiero) vale tutti i 5 anni di una amministrazione, anche se avesse fatto solo questo.

Rimane la convinzione, secondo me, che gli amministratori a sud di Tricase si dovrebbero adoperare che il loro territorio non venga comunque utilizzato per una strada inutile fino a Leuca anche se a due corsie, soprattutto nei dintorni di Macurano.

Sergio Fracasso

3 Comments

  1. Ben fatto….. Ma…. Quando “c.. aspita” ci vuole a farla????????
    Sono decenni che si parla di potenziamento della S. S. 275 e sono decenni che continuiamo a viaggiare su un pezzo di strada da incubo…. Simbolo di terrore e scoraggiamento per qualsiasi turista, investitore che appena arriva alla rotonda di scorrano fa inversione e decide di fermarsi a maglie o otranto!!!
    Svegliamoci e diamoci una mossa o perderemo i fondi.

  2. Please fornire fonte dei dati sui flussi, vorrei poter analizzare il dato. Condivido il risparmio ma sono un fautore dell’efficienza per cui vorrei analizzare i dati sui flussi, come sono stati campionati, quante osservazioni abbiamo ecc…. Grazie per il supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *