• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Economia, Salento

SALENTO – CRESCONO GLI IMPRENDITORI EXTRACOMUNITARI: + 54% NEGLI ULTIMI 5 ANNI.

Crescono gli imprenditori extracomunitari: +54% negli ultimi cinque anni

Nell’arco di cinque anni gli imprenditori individuali extracomunitari sono aumentati del 54%: erano 2.215 nel 2011 oggi  sono 3.406. La comunità più numerosa è rappresentata dai senegalesi , circa un terzo degli imprenditori extracomunitari  (1.048) viene da tale paese, cresciuti negli ultimi cinque anni di oltre il 51%; segue il Marocco con 857 imprenditori (+33,1%), l’India con 335, i cui imprenditori sono cresciuti nel quinquennio considerato in maniera esponenziale: +289,5% passando da 86 unità (2011) agli attuali 335. Analogo discorso per gli imprenditori dello Sri Lanka triplicati in cinque anni: da 19 imprenditori nel 2011 agli odierni 80.

Imprenditori individuali extracomunitari  secondo la nazionalità anni 2011-2015 – Provincia di Lecce

Stato di nascita Imprese individuali al 30.9.11 Imprese individuali al 30.9.12 Imprese individuali al 30.9.13 Imprese individuali al 30.9.14 Imprese individuali al 30.9.15 Var. % 2011/2015
Albania 93 104 113 119 108 16,1
Cina 243 246 237 253 242 -0,4
India 86 147 196 267 335 289,5
Marocco 644 720 764 822 857 33,1
Pakistan 99 121 129 153 177 78,8
Senegal 692 784 860 943 1.048 51,4
Sri  Lanka 19 27 37 51 80 321,1
Bangladesh 30 40 52 61 70 133,3
Altri paesi 309 335 368 421 491 58,9
Totale 2.215 2.524 2.756 3.090 3.408 53,9

Fonte: banca dati Stock view Infocamere – elaborazione Ufficio Statistica e Studi

 

Stabile, invece il numero degli imprenditori  provenienti dalla Cina, rimasto inalterato  nel quinquennio e attualmente pari a 242. Si registra, inoltre, un incremento degli imprenditori pachistani (+78,8%) passati da 99 a 177 e anche di quelli provenienti dal Bangladesh aumentati del 133% passando  da 30 a 70;  in generale si osserva una crescita degli imprenditori extracomunitari originari dei paesi asiatici.

Nella provincia di Lecce i  2/3 degli imprenditori individuali extracomunitari provengono essenzialmente da tre paesi: Senegal, Marocco e India e un imprenditore su tre ha meno di 35 anni  (32%).

Imprenditori individuali extracomunitari  secondo la nazionalità al 30.9.2015 – Provincia di Lecce

Fonte: banca dati Stock view Infocamere – elaborazione Ufficio Statistica e Studi

Nel 91% dei casi gli imprenditori extracomunitari svolgono un’attività commerciale: su un totale di 3.406 aziende,  3.104 si collocano nell’ambito del commercio e svolgono in prevalenza un’attività commerciale ambulante (2.041 aziende) e soprattutto un’attività di vendita di chincaglieria e bigiotteria (1.114 imprese), quindi un’attività  piuttosto “povera”,  che non richiede un capitale iniziale né grandi investimenti. Escludendo  il commercio, gli altri settori in cui  gli imprenditori extracomunitari  hanno avviato un ‘attività economica sono  il comparto delle costruzioni con 68 imprese, quello dei servizi di ristorazione con 55 aziende, le attività manifatturiere con 34 e l’agricoltura 25, è di tutta evidenza che al di fuori del commercio gli altri settori economici non hanno appeal per gli stranieri, probabilmente perché richiedono un minimo di investimento iniziale.  La nazionalità maggiormente rappresentata nel comparto dell’edilizia è quella degli albanesi e dei marocchini che sono titolari, rispettivamente, di  38  e 11 aziende. Nell’ambito della ristorazione sono registrate 38 aziende, 5 delle quali sono gestite da albanesi, 4 da cinesi,  altre 4 da pachistani   e ulteriori 4 da ristoratori provenienti dallo Sri Lanka. Anche nella gestione dei   bar prevalgono gli albanesi:  ne gestiscono 7 su un totale di 14.

Imprese individuali extracomunitari per settore economico – Provincia di Lecce

Settore Imprese individuali  al 30.9.11 Imprese individuali al 30.9.12 Imprese  individuali al 30.9.13 Imprese  individuali  al 30.9.14 Imprese  individuali al 30.9.15 Var. % 2011/2015
A Agricoltura, silvicoltura pesca 24 23 26 26 25 4,2
C Attività manifatturiere 35 34 31 34 34 -2,9
F Costruzioni 40 54 62 66 68 70,0
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 1.992 2.272 2.478 2.801 3.104 55,8
H Trasporto e magazzinaggio 3 4 4 4 4 33,3
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 42 49 55 55 55 31,0
J Servizi di informazione e comunicazione 7 7 5 5 5 -28,6
K Attività finanziarie e assicurative 5 3 4 5 4 -20,0
L Attività immobiliari 1 2 1 1 1 0,0
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 3 4 3 4 5 66,7
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 9 11 14 16 15 66,7
Q Sanità e assistenza sociale 2 2 2 2 3 50,0
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 1 2 2 2 2 100,0
S Altre attività di servizi 16 20 22 22 23 43,8
X Imprese non classificate 35 37 47 54 58 65,7
Totale 2.215 2.524 2.756 3.097 3.406 53,8

Fonte: banca dati Stock view Infocamere – elaborazione Ufficio Statistica e Studi

 

Nel manifatturiero vi sono 34 imprese gestite da extracomunitari  distribuite  nei vari settori economici, 6 nel tessile, 3 nell’abbigliamento, 4 nel comparto della fabbricazione di prodotti in metallo, 2 in quello dei mobili.  Per quanto riguarda la nazionalità, considerando il manifatturiero complessivamente, sono registrate 5 imprese gestite da albanesi, mentre imprenditori provenienti dalla Cina, Pakistan e Sri Lanka ne gestiscono 4 per ciascun paese di provenienza.

Considerando le etnie maggiormente presenti nella provincia di Lecce si osserva che gli imprenditori provenienti dall’Albania sono “distribuiti” nei vari settori economici, mentre per quelli provenienti da Cina, India, Marocco, Pakistan, Senegal e Sri Lanka c’è una concentrazione esclusiva nell’ambito del commercio.

Per quanto riguarda l’imprenditoria femminile, le imprenditrici extracomunitarie sono il 16% del totale e gestiscono 542 aziende. Tra le etnie maggiormente presenti nella nostra provincia è quella cinese che ha il record di imprese rosa: il 41%  corrispondenti a 99 aziende gestite da donne. Al contrario le imprese gestite da donne senegalesi sono 95 ma rappresentano appena il 9% del totale delle imprese gestite da imprenditori della medesima nazionalità.  Le donne pachistane che sono al comando di un’azienda sono appena 3 (il 2%). C’è una netta prevalenza rosa, invece, tra gli imprenditori provenienti dal Brasile: su 36 imprese il 69%  (25 aziende) è gestito da donne. Assoluta parità di genere per gli imprenditori peruviani, rappresentati però da  appena 4 imprese  gestite al 50%.

Imprenditori individuali extracomunitari  secondo il genere e la nazionalità al 30.9.2015 – Provincia di Lecce

Fonte: banca dati Stock view Infocamere – elaborazione Ufficio Statistica e Studi

In relazione agli anni in cui i migranti extracomunitari hanno avviato un’attività economica nella Provincia di Lecce, si osserva che sono stati gli imprenditori  provenienti dal Marocco  ad insediarsi per primi nella nostra provincia a partire dagli anni ’80, seguiti negli anni ’90 dai senegalesi. Gli anni 2000 vedono l’insediamento degli albanesi, dei cinesi e degli imprenditori provenienti dal Bangladesh.  Gli ultimi arrivati sono gli indiani e gli imprenditori provenienti dallo Sri Lanka le cui imprese sono nate a partite dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *