Ambiente, Puglia, Rifiuti

“SCORIE IN PUGLIA? NO GRAZIE”. NASCE IL COMITATO REGIONALE E PARTE RACCOLTA FIRME

PUGLIA – Si è costituito il comitato spontaneo di cittadini denominato “No Scorie in Puglia”. Alle notizie degli ultimi giorni sul potenziale arrivo di scorie nucleari nella regione, i cittadini hanno risposto con un tam tam sui social esprimendo la propria contrarietà ad un opera utile ma inadatta ad essere ospitata in Puglia.

Il Comitato civico è apartitico e ha l’obiettivo di scongiurare l’arrivo in Puglia del Deposito nucleare nazionale e di prendere parte alla fase di dibattito pubblico, esprimendo un chiaro e netto no all’ipotesi. Secondo il Comitato, la regione Puglia non ha “zone idonee al pari di altre a prevedere l’installazione del Deposito”.

Sono tre i siti in Puglia ritenuti “potenzialmente idonei” a ospitare il Deposito di scorie radioattive, con l’area di Gravina in Puglia in provincia di Bari e i comuni di Altamura e Laterza per un’area individuata in condivisione con Matera in Basilicata. Nei luoghi individuati dalla mappa nazionale sono istituiti il Parco nazionale della Murgia e il Parco regionale delle Gravine, presìdi importantissimi di biodiversità e tutela dell’ambiente.

A partire dalle ore 18:00 di oggi prenderà avvio la raccolta firme online per dire no al Deposito nazionale di scorie in territorio pugliese.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/noscoriepuglia

Email: noscoriepuglia@gmail.com Il Comitato No Scorie in Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.