• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Rally, Salento, Sport

SCUDERIA SALENTOMOTORI: AL 50° RALLY DEL SALENTO

SALENTO – Iniziato il conto alla rovescia in vista del Rally del Salento 2017, la gara pugliese organizzata dall’Aci Sport e Automobil Club Italia, in collaborazione con la Scuderia Piloti Salentini, che il 3 e 4 giugno prossimi festeggerà i suoi 50 anni.

I primi dettagli tecnici sono stati già svelati, con la partenza e arrivo previsto sulla splendida cornice di piazza Mazzini a Lecce e con le prove speciali di Santa Cesarea Terme, Giuggianello, Specchia, Miggiano, Martignano e con la prova spettacolo presso il kartodromo La Conca di Muro Leccese.

Anche la Scuderia Salentomotori schiererà i suoi equipaggi, con la partecipazione dell’imprenditore casaranese Tommaso Memmi a bordo della Peugeot 207 super2000 del team Colombi, che dopo diverso tempo ritorna insieme all’esperta navigatrice sanremese Monica Cicognini. Gara sfortunata quella di Casarano per Pasquale Fiorito e Gabriele Passaseo, costretti al ritiro per un problema al motore, e che proprio al Rally del Salento cercano il riscatto e alla ricerca di punti preziosi per la loro classe di appartenenza.

Il dottore Luca Negro insieme al suo fidatissimo fratello Nicola ci riprovano, stessa vettura utilizzata al rally precedente, la Clio R3T del team Trodella. Nuova coppia, che sicuramente saprà regalare tante emozioni, quella composta da Donato Parrotto e Silvia Vincenti, quest’ultima figlia del grande maestro Mario Vincenti, che cercheranno di difendersi con la loro Citroen Saxo nella categoria racing start.

Il trentaseienne brindisino Francesco Formosi, in coppia con Alessandro Scrigna, sfideranno i compagni di classe N2, a bordo della loro Peugeot 106. A difendere il loro primato di classe, ci riproveranno i due scorranesi Francesco Giangreco in coppia con Stefano Mergola a bordo della loro Peugeot 207 racing start. Dopo un po’ di fermo nell’attività agonistica, il ritorno di Rocco Leone con la consueta Opel Corsa N2, in coppia con il teramese Roberto De Maggi, che al Salento ricoprirà il compito di navigatore e non i suoi soliti impegni da ufficiale di gara.

Il presidente della Scuderia – Antonio Forte si dichiara soddisfatto e ringrazia tutti gli equipaggi per la fiducia che gli concedono, essendo il 50° sicuramente sarà una gara combattuta e piena di  novità, dove tutti dovranno stare attenti a non fare errori, visto le difficoltà che il tracciato preannuncia.  Forte continua – sono onorato della presenza di Tommaso Memmi, che per il 50° abbia scelto la nostra Monica Cicognini al suo fianco, che in modo sicuro sapranno dare il meglio di loro per arrivare sul podio.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici e logistici, partenza e arrivo sono previste nella storica sede della gara, la bellissima Piazza Mazzini di Lecce mentre il quartier generale sarà di nuovo ubicato a Muro Leccese presso il Centro Sportivo La Conca, luogo deputato ad ospitare anche il Parco Assistenza e tutti i Riordinamenti. Le prove speciali saranno in totale 14, 8 nella prima tappa con i confermati tratti cronometrati di Martignano, Santa Cesarea e La Conca in aggiunta alla prova di Miggiano che ritorna a distanza di tre anni e 6 nella seconda con il triplice transito su Specchia e su Giuggianello un classico dei primi anni duemila che è stato rispolverato dopo undici anni.

Il 50°Rally del Salento è una delle gare più attese del Campionato sia per il maggiore coefficiente di moltiplicazione del punteggio (1,5), innanzitutto perché rappresenta la novità 2017 del calendario della serie tricolore di vertice della specialità, e poi per la collocazione temporale con la gara, quinta di otto appuntamenti, che apre quindi la seconda parte della stagione, quella che porterà poi all’assegnazione dello scudetto tricolore numero 57.

Va ricordato inoltre che la giornata di sabato 3 giugno sarà anche quella dedicata al confronto sportivo riservato ai protagonisti del Campionato Regionale che, rispetto alla gara CIR, mancherà del terzo passaggio sulla prova di Martignano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *