Senza categoria

SEQUESTRATI DALLA GUARDIA DI FINANZA OLTRE 55.000 ARTICOLI IN NEGOZICINESI.



Si parla di oltre 55mila prodotti privi, in tutto o in parte, delle prescrizioni previste dalle vigenti disposizioni di legge a tutela dei consumatori sequestrati nelle scorse ore dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Casarano. La merce – stando a quanto sostenuto dai ‘baschi verdi’ intervenuti – era esposta per la vendita all’interno di quindici negozi gestiti da soggetti di etnia cinese (situati nei comuni di Casarano, Ruffano, Ugento, Melissano e Taurisano) dentro locali di circa 200 o 300 metri quadri ciascuno. L’attività punta alla verifica della conformità dei prodotti commercializzati rispetto alle norme richiamate dal Codice del Consumo emanato nel 2005.

Nel dettaglio, l’operazione ha indotto al rinvenimento di oltre 36.500 articoli cosmetici; e poi ancora, circa 18mila oggetti di bigiotteria, più cinquecento apparecchi elettrici e oltre duecento tra capi e accessori di abbigliamento; tutti – comunicano sempre gli operatori – mancanti delle indicazioni relative alla denominazione legale o merceologica, al nominativo del produttore o dell’importatore, al paese di origine, all’eventuale presenza di materiali o sostanze che avrebbero potuto arrecare danno a persone, cose ed ambiente, e ai materiali impiegati.

Il valore di mercato della merce sequestrata è piuttosto sostanzioso: si aggira, infatti, intorno ai 230 mila Euro. Gli esercenti sono stati segnalati alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione di una sanzione amministrativa che potrebbe anche superare i 25mila euro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.