• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Religione

IV Cammino Diocesano delle Confraternite a Specchia

SPECCHIA – Due giorni di celebrazioni in occasione del Giubileo della Misericordia per le decine di Confraternite della Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca.

In dirittura di arrivo l’evento dedicato alle confraternite, al quale sono state dedicate le giornate di sabato 25 e domenica 26 giugno 2016 a Specchia.

Il paese verrà invaso da centinaia di fedeli riuniti nel “Borgo Antico” in occasione del “IV Cammino delle Confraternite della Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca” anche nel contesto del Giubileo straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco.

Da ormai tre anni a questa parte, la diocesi di Ugento – S.M. di Leuca organizza puntualmente il tanto atteso evento con la collaborazione delle confraternite del paese ospitante.

Quest’anno le due confraternite, “Confraternita di Sant’Antonio da Padova e della SS Trinità”e “Confraternita di Maria SS Assunta in Cielo e del SS Sacramento “,presenti sul territorio specchiese ormai da secoli, in collaborazione con le altre associazioni territoriali, avranno il compito della direzione e della buona riuscita dell’evento.

Proprio in occasione di quest’anno giubilare il tema non poteva essere altro se non “LE MISERICORDIE DEL BUON CRISTIANO“; infatti riprendendo le parole del pontefice emerito BENEDETTO XVI all’Udienza Confederazione delle Confraternite delle Diocesi di Italia:

“Le Confraternite non sono semplici società di mutuo soccorso oppure associazioni filantropiche, ma un insieme di fratelli che, volendo vivere il Vangelo, nella consapevolezza di essere parte viva della Chiesa, si propongono di mettere in pratica il comandamento dell’amore, che spinge ad aprire il cuore agli altri, particolarmente a chi si trova in difficoltà”

Oggi le confraternite continuano a mantenere la funzione sociale e caritativa, infatti, come prescrive lo statuto diocesano: ” Visitare e soccorrere, spiritualmente e materialmente, in caso di necessità, confratelli e consorelle ammalati o degenti in casa o in ospedale, anziani o soli”, mettendo in pratica le opere di misericordia corporale e spirituale.

L’EVENTO

L’evento è stato suddiviso in due serate. La sera di sabato 25 giugno alle ore 19.00 presso il Convento dei Francescani Neri dove,con i consueti saluti istituzionali e presentazioni ufficiali, si darà ufficialmente inizio al IV cammino diocesano delle Confraternite.

La serata avrà inizio con i saluti da parte del sindaco di Specchia Dott. Rocco Pagliara,  del parroco Don Antonio De Giorgi, del direttore dell’ufficio diocesano delle Confraternite Don Carmine Peluso e della Prof.ssa Tina Petrelli Consigliere della Confederazione Nazionale Confraternite d’Italia (coordinatrice per il Sud Puglia).

In seguito relazionerà su “Le misericordie del buon cristiano” Raffaele Ogliari, monaco della comunità di Bose da Ostuni.

La serata si concluderà con l’intervento e i saluti di Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi.

La seconda serata prevede il ritrovo delle Confraternite, in abito di rito, presso la Cripta della Madonna del Passo alle ore 17.30. Da lì  partirà il pellegrinaggio verso il centro del paese, dando avvio al Cammino: laprocessione che attraverserà il paese sarà un momento di profonda fede e di condivisione fra tutte le Confraternite che prenderanno parte.

Per le ore 19.00 è previsto l’arrivo del corteo in Piazza del Popolo, dove tra la maestosa Chiesa Matrice e l’imponente palazzo Risolo, alle ore 19.30 avrà inizio la solenne Concelebrazione Eucaristica, presieduta dal Vescovo Mons. Vito Angiuli e animata dai cori parrocchiali.

 

Fonte notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *