Altri comuni, Ambiente, Regione Puglia, Santa Maria di Leuca

SPIAGGE E FONDALI PULITI – PULIAMO LE NOSTRE SPIAGGE IL 23 ED IL 24 MAGGIO.

Puliamo le nostre spiagge, in Italia e in tutto il Mediterraneo: il 23 e il 24 maggio torna il weekend di Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up the Med, un importante gesto collettivo di volontariato ambientale che vede protagonisti i cittadini nella pulizia di spiagge, scogliere e fondali, per difendere e proteggere un bene comune a volte oltraggiato. Mare e spiagge, infatti, sono spesso discariche a cielo aperto dove l’incuria la fa padrona. Come ogni anno, alla vigilia dell’estate, Legambiente rinnova l’appello a tutti gli amanti del mare, ai tanti volontari già impegnati da tempo e a quelli nuovi che decidono ora di mettersi in gioco partecipando a Spiagge e fondali puliti.

Armati di sacchi e guanti i volontari di Legambiente libereranno le spiagge dai rifiuti, promuovendo un turismo sostenibile e attento, uno stile di vita virtuoso, la raccolta differenziata, la legalità e l’accesso per tutti alla spiaggia. La versione internazionale di Spiagge e Fondali Puliti si traduce in Clean Up the Med, l’imponente mobilitazione che varca i confini nazionali per raggiungere le coste di tutto il Mediterraneo.

IL PROGRAMMA IN PROVINCIA DI LECCE

Marina di Leuca 

A Marina di Leuca il 24 maggio i volontari si occuperanno della pulizia della spiaggia e della scogliera limitrofa con la distribuzione di materiale informativo. Appuntamento presso il Lungomare Cristoforo Colombo, ingresso spiaggia, alle ore 9.00. 

Marina di Andrano 

La manifestazione si terrà il 24 maggio in località Grotta Verde con la collaborazione dell’associazione A.S.D. Quinto Oceano. Apuntamento presso la Marina di Andrano alle ore 9.00.

In Italia e in Puglia tanti gli appuntamenti per restituire ai luoghi la bellezza, intesa come condivisione e partecipazione di tutti a un’idea di futuro più pulito, più sostenibile, più giusto. «Ogni anno vengono scaricati nei mari del mondo oltre 6 milioni di rifiuti, di questi i più pericolosi sono quelli plastici che vengono scambiati per cibo e ingeriti da mammiferi marini, tartarughe e uccelli, con ripercussioni gravi e spesso mortali. L’iniziativa “Spiagge e fondali puliti” – dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – è un importante gesto collettivo di volontariato ambientale che ci vede tutti protagonisti nella pulizia di spiagge, scogliere e fondali per difendere e proteggere un bene comune molto spesso oltraggiato. Mare e spiagge, infatti, sono a volte discariche a cielo aperto dove l’incuria la fa da padrona. Quindi armiamoci di sacchi e guanti per spazzare insieme alla sporcizia anche l’ignoranza, l’incuria e l’indifferenza. L’iniziativa di Spiagge e Fondali Puliti apre, come ogni anno, la stagione estiva di Legambiente in difesa del mare che vedrà l’arrivo della Goletta Verde i primi di luglio e la presentazione di Guida Blu, con l’assegnazione delle vele ai Comuni costieri, il prossimo 5 giugno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *