Ambiente, Cronaca, Salento, Tap

TAP: OVVERO LO STATO CONTRO lo stato….

MELENDUGNO – Lo STATO contro lo stato, ovvero come vedere sfumare il concetto di sovranita’ territoriale e nazionale in favore di una multinazionale.

Lo STATO che picchia a manganellate e scudate lo stato. E’ come vegliare un morto. Scegliete voi chi sia il defunto.

Nel presidio TAP  gli operai stanno procedendo alacremente all’espianto degli Ulivi per concludere i lavori nei tempi prefissati. I cancelli del cantiere sono stati liberati con la forza.

I manifestanti sono stati presi di peso, in malo modo e spostati. L’opera è strategica e dev’essere realizzata, senza altri ritardi.

Dicevamo, i lavori procedono e i primi camion con gli olivi espiantati sono partiti alla volta della masseria del Capitano a otto km di distanza.

E i manifestanti vegliano lo stato di diritto, la loro sicurezza calpestata e quel barlume di democrazia che ci è rimasto. Il resto è cronaca e andremo avanti con il “tanto si fa”. Amministratori locali con le fasce caricati, spintonati e portati via di peso. Agenti di polizia in tenuta antisommossa al servizio di una multinazionale straniera.

Melendugno.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *