Giustizia, Politica, Salento

TRIBUNALE DEL BASSO SALENTO – DA LUNEDI’ PARTE LA PETIZIONE PER ISTITUIRLO.

Il basso Salento ha tutti i requisiti necessari per avere un proprio tribunale. È la stessa amministrazione comunale a pubblicare un manifesto in cui si spiega perché. E parte la petizione popolare per istituire qui la sede autonoma del “Tribunale del basso Salento”.
“Da lunedì sarà possibile sottoscrivere la petizione presso l’Ufficio Segreteria del Comune di Casarano, nei giorni di apertura al pubblico”. La petizione popolare a supporto della richiesta di istituzione della sede autonoma di un palazzo di giustizia nel territorio è l’iniziativa “più forte e significativa che le popolazioni del Basso Salento possono mettere in campo per raggiungere concretamente l’obiettivo. Ognuno di noi potrà essere protagonista, ognuno di noi potrà in questo modo manifestare direttamente il proprio interesse per ottenere una sede di tribunale nel nostro territorio, senza dover delegare ad altri. La petizione potrà essere sottoscritta anche in tutti gli altri Comuni del Sud Salento protagonisti dell’iniziativa.

Ed eccoli i requisiti:
• estensione del territorio – l’ultima città della Provincia di Lecce dista dal capoluogo circa 80 Km;
• numero degli abitanti – un bacino di utenza di oltre 450.000 abitanti;
• carichi di lavoro;
• specifìcità territoriale del bacino di utenza;
• tasso d’impatto della criminalità organizzata.

Siamo tutti interessati ad ottenere il Tribunale poiché, come è stato spiegato nello stesso manifesto. “Un solo Tribunale a Lecce significa aumento dei costi, spostamenti continui, per cittadini e professionisti, in sintesi per molti l’impossibilità di accesso al diritto alla Giustizia garantito dalla Costituzione Italiana. Un solo Tribunale a Lecce significa la marginalizzazione per tanti professionisti della Provincia.”

Sull’argomento interviene l’Assessore Avv. Laura Parrotta, che segue la vicenda del Tribunale sin dall’inizio ” L’Amministrazione Comunale di Casarano, in sinergia con quelle di Gallipoli, Maglie, Tricase, e di tutti i Comuni del Basso Salento, hanno messo in campo tutto quanto era nelle proprie possibilità per sostenere la richiesta di istituzione della sede autonoma di Tribunale del Basso Salento.

La richiesta ufficiale, corredata dalle deliberazioni dei Comuni, è stata inoltrata al Ministero. Adesso è giunto il momento in cui ognuno di noi può dare forza alla richiesta. Con la petizione popolare possiamo tutti quanti dimostrare quanto sia veramente importante avere un tribunale nel territorio. E, questo, lo possiamo fare direttamente andando a sottoscrivere la petizione. Dobbiamo tutti insieme impegnarci per raggiungere il più elevato numero di sottoscrittori possibile. Se riusciamo ad inviare a Roma la volontà di migliaia di persone, il Tribunale del Basso Salento potrà diventare realtà.”

Fonte: trnews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *