• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Eventi, Musica, Tricase

Tricase – 30 luglio l’alba in Jazz è ancora Rossa: Raffaele Casarano incontra Noemi a Marina Serra

Tricase – Torna per il quarto anno consecutivo l’evento fortemente voluto dall’assessore Sergio Fracasso e patrocinato e realizzato dal Comune di Tricase.

L’Alba in jazz a Marina Serra e’ ancora Rossa.  Dopo lo splendido spettacolo che lo scorso anno ebbe come protagonista Fiorella Mannoia quest’anno alle 4 in punto della notte tra il 30 e il 31 luglio, sul palco allestito sugli scogli salira’ NOEMI accompagnata da Raffaele Casarano, da Michele Papadia (piano e tastiere), Maurizio De Lazzaretti (batteria), Marco Bardoscia (basso/contrabbasso) e Alessandro Monteduro alle percussioni.

Dopo la sua partecipazione alla seconda edizione di XFactor nel 2008, la carriera di Noemi è stata un crescendo di successi. Il 12 febbraio scorso, infatti, è uscito “Cuore d’Artista”, il suo quarto album di inediti, dopo “Sulla mia pelle”, “Rosso Noemi” e “Made in London”. Il titolo è tratto dal brano “Idealista”, contenuto nel disco e scritto da Ivano Fossati, che dal 10 giugno è in rotazione radiofonica, terzo singolo dopo il brano presentato all’ultima edizione del Festival di Sanremo, “La borsa di una donna”, seguito, poi, da “Fammi respirare dai tuoi occhi”, canzone scritta per lei da Giuliano Sangiorgi. Giudice di The Voice of Italy per le prime tre edizioni, Noemi ha collezionato dischi d’oro e di platino. Fra le sue hit, “ Sono solo parole”, “Per tutta la vita”, “Vuoto a perdere” e “L’amore si odia”.

In attesa dell’Alba in Jazz – a Lecce, presso i Cantieri Teatrali Koreja, andrà in scena lo spettacolo “Katër i Radës – Il naufragio”, l’opera da camera con la regia teatrale di Salvatore Tramacere e il testo di Alessandro Leogrande commissionata dalla Biennale di Venezia al compositore albanese Admir Shkurtaj e che proprio alla Biennale di Venezia ha debuttato in prima mondiale nel 2014. L’opera è il tentativo, attraverso la musica, di liberare l’universo umano di chi è andato incontro a una delle tante tragedie del Mediterraneo: quella di una piccola motovedetta albanese, stracarica di uomini, donne e bambini, affondata nel marzo del 1997 davanti alle coste italiane.

Alla fine dello spettacolo, si potranno prendere le navette per raggiungere da Lecce la località costiera di Marina Serra di Tricase (info e prenotazioni sul sito www.locomotivejazzfestival.it). Qui, già a partire dal tardo pomeriggio, ci saranno mini-spettacoli di strada per intrattenere il pubblico con la partecipazione straordinaria di Ippolito Chiarello e Nasca Teatri di Terra in attesa dell’Alba. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *