Cronaca, Tricase

TRICASE – 53ENNE NON SI RASSEGNA ALLA FINE DEL PROPRIO MATRIMONIO – INDAGATO PER STALKING.

TRICASE – La fine del proprio matrimonio proprio non gli va giu’, cosi’ un 53 di Tricase inizia a molestare la moglie con centinaia di messaggi mandati a tutte le ore del giorno e della notte, pedinamenti sotto casa anche di notte, danneggiamenti ai danni delle auto di alcuni familiari  della donna. 

La situazione che durava oramai da piu’ di sei mesi durante i quali il marito deluso tra le altre cose, pare abbia anche danneggiato con una bomboletta spray la carrozzeria delle auto dei parenti della ex consorte, il portone dell’ex cognato, fino ad arrivare a pronunciare   frasi pesanti e offensive non solo nei confronti della donna ma anche dei suoi familiari, ha avuto il suo epilogo, quando la moglie stanca e spaventata di tutto si recava dai Carabinieri per denunciare l’uomo. Adesso non potra’ piu’ avvicinarsi ne alla donna e tantomeno ai familiari e se dovesse farlo rischia un aggravio della pena cosi’ come disposto dal P.M. Stefania Mininni. 

Il marito focoso, inoltre,  è indagato con le accuse di stalking, ingiuria e danneggiamento aggravato ai danni della ex moglie e di alcuni parenti della donna. Il 53 enne convocato dal gip Simona Panzera per l’interrogatorio di garanzia e difeso dall’Avvocato Fabio Ruberto si e’ avvalso della facolta’ di non rispondere. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *