• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Politica, Tricase

Tricase – L’amministrazione, l’associazione e la mala gestione

TRICASE – L’Amministrazione Comunale non paga un’Associazione per una manifestazione svolta nell’estate scorsa, l’associazione minaccia giustamente di adire le vie legali e il Responsabile dei Servizi Finanziari segnala tutto ai Revisori e alla Corte dei Conti.

Grottesco è che la somma richiesta, grazie alla progettualità dell’Associazione, era stata finanziata dalla Regione che già a dicembre scorso l’aveva versata nelle casse comunali.

Per i fatti rimandiamo al contenuto della accorata ma energica diffida:

“Premesso che la nostra Associazione -Neopatt di Lucugnano- ha già provveduto per tempo a depositare presso la sede comunale tutta la documentazione relativa alla rendicontazione delle spese sostenute, in seguito alla quale la Regione Puglia ha puntualmente erogato il contributo -di €.5.000-, chiede che venga liquidato entro e non oltre il termine di 7 giorni lavorativi il contributo in oggetto, in caso contrario saremo costretti ad adire le vie legali.

Vogliamo ricordare a codesta Amministrazione che la nostra Associazione, in sinergia con gli altri soggetti coinvolti nel progetto, ha lavorato per mesi e mesi all’organizzazione della manifestazione -Slow Sud Esco di Radio Live Festival 2015 arti musica e produzioni a km 0- e, contando anche sui contributi ottenuti, ha investito ogni risorsa per l’ottima riuscita di un evento che, come da tutti riconosciuto, si è rivelato un ottimo progetto di promozione del nostro territorio e delle sue arti.

Al netto di queste considerazioni, riteniamo ingiustificabile che il contributo regionale resti fermo nelle casse comunali e non venga regolarmente erogato a favore della nostra associazione che, ad oggi, ha ancor in sospeso il pagamento di alcune delle fatture presenti nella rendicontazione, pagamento che ci è stato lungamente sollecitato dai creditori, essendo passati ormai 8 mesi dalla data della manifestazione”.

La nota del Responsabile dei Servizi Finanziari, rivolta agli organi preposti, non fa che prendere atto del sospeso e sollecitare il Sindaco ad intervenire in tempi stretti .

Ci chiediamo: era necessario giungere a questo?

E questo l’amore che Coppola nutre nei confronti delle associazioni del nostro territorio? Alcune pur disponibili a corrispondere il canone le sfratta, altre le boicotta organizzando eventi in concomitanza ed altre non le paga trattenendosi i soldi ricevuti da altri enti per esse.

Ora limiti i danni e trovi il modo di tranquillizzare e ristorare i ragazzi dell’Associazione Neopatt e qualche volta ammetta i continui errori/orrori e chieda consiglio alla minoranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *