• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Tricase

TRICASE – APPALTO TRASPORTI: IN DUE A PROCESSO

TRICASE – Finisce sotto la lente della Giustizia l’appalto per il trasporto degli studenti. Il dirigente comunale Francesco Accogli responsabile del Settore Servizio Socio Culturali e il titolare della ditta Sperti Viaggi,  Fabrizio Sperti sono stati rinviati a giudizio dal Gup Alcide Maritati. Sui due pesa l’accusa di abuso d’ufficio.

L’indagine e’ stata avviata con un esposto anonimo fatto recapitare ai Vigili Urbani nel dicembre del 2013. Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone sono state condotte dai Carabinieri di Tricase che hanno accertato come Accogli avesse assunto un ulteriore impegno di spesa in favore della ditta pari a 34 mila euro per il trasporto scolastico degli alunni delle scuole elementari e medie da e per la frazione di Depressa (dal primo ottobre al giugno 2014).

Secondo gli inquirenti, pero’, tale servizio era compreso nel bando di gara per il trasporto degli alunni per l’anno scolastico 2012-2016 e aggiudicato dalla stessa ditta.

Le indagini hanno scoperchiato altri presunti illeciti. Il responsabile comunale avrebbe concesso alla “Viaggi Sperti Fabrizio” di utilizzare un immobile di proprieta’ del Comune per il lavaggio dei mezzi adibiti al trasporto, tra cui il pulman, l’acqua, l’energia elettrica nonche’ il ricovero del veicolo. Questo sarebbe avvenuto nonostante quello stesso bando prevedesse che i costi della pulizia e dei ricoveri dei mezzi fossero a carico dell’impresa aggiudicatrice.

Accogli e’ assistito dagli avvocati Gennaro Ingletti e Carlo Chiuri,mentre Sperti da Mario Ciardo. Il legale dell’imprenditore ha evidenziato come non ci fossero prove di atti e di documenti scritti che corroborassero l’ipotesi di una corruzione del pubblico ufficiale.

La prima udienza e’ fissata per il 4 luglio prossimo, davanti ai giudici della seconda sezione penale.

Fonte notizia F. Oli. – La Gazzetta del Mezzogiorno –

Fonte notizia – Quotidiano di Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *