Politica, Tricase

“TRICASE CITTÀ IN COMUNE” INTENDE SOTTOPORRE ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE…

TRICASE – Il gruppo “Tricase Città in Comune” guidato dall’avvocato Alessandro Distante, sulla propria pagina facebook:

La Giunta Comunale ha di recente cercato di fare fronte all’emergenza della macchina amministrativa, accelerando sulle procedure di assunzione mediante l’utilizzo di idonei di graduatorie di altri Comuni, facendo ricorso alle assunzioni a tempo determinato attraverso il lavoro interinale e rispondendo alla necessità dello staff del Sindaco a mezzo una assunzione diretta con contratto a tempo determinato, ovviamente nel segno della professionalità e della trasparenza.

In Consiglio comunale il gruppo che fa capo a Cantiere civico ha posto una questione di opportunità di tale ultimo incarico, considerato che sono stati nominati gli assessori nel numero massimo e che con le risorse che si spenderanno per la persona dello staff si potrebbe far fronte ad altre emergenze degli uffici e quindi dei cittadini. La maggioranza ha respinto l’interrogazione consiliare.

Il gruppo “Tricase Città in Comune” intende sottoporre all’Amministrazione Comunale una proposta che si pone, non in termini di legittimità né in quelli di opportunità, ma in termini di modalità.

Ed infatti sia le esigenze del Sindaco che le questioni poste dalle opposizioni sono condivisibili e degne di considerazione.

La proposta che, in uno spirito collaborativo, si sottopone all’Amministrazione è quella di trovare una soluzione attraverso implementazione del personale dipendente incoraggiando l’impiego a titolo gratuito di personale in quiescenza proveniente dal settore pubblico o privato (come in alcuni casi già avvenuto) oppure forme di collaborazione con altri enti per stages lavorativi gratuiti o anche progetti di servizio civile per attività sul territorio, tutte modalità finalizzate a sopperire ad esigenze e/o aiutare l’espletamento di funzioni dei dipendenti e così liberare una unità per i compiti di supporto al Sindaco; ciò non senza osservare che altri Comuni hanno conferito incarichi di staff in forma gratuita, pur essendo tale forma non pienamente condivisa dalla giurisprudenza contabile.

La questione del personale, al di là dell’emergenza non causata certo da questa Amministrazione, necessita di una progettualità molto più ampia e può essere affrontata –secondo il nostro Gruppo- in una strategia di medio/lungo periodo, in due direzioni: per un verso, porre le condizioni per creare una Unione di Comuni che gestisca servizi a livello comprensoriale; per altro verso, accelerare sulla digitalizzazione della macchina amministrativa.

Il tutto senza trascurare la necessità di offrire una forte motivazione e adeguata gratificazione al personale in servizio a partire dalle figure che svolgono funzioni dirigenziali coordinate da un titolare dell’ufficio di segreteria a tempo pieno.

Si tratta di strategie di fondo rispetto alle quali l’Amministrazione certamente avrà già avviato una riflessione e sulle quali aprirà un confronto puntando a costruire, insieme a tutti i cittadini, la Tricase di domani che già oggi si deve intravedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *