Elezioni, Politica, Tricase

TRICASE, ELEZIONI AMMINISTRATIVE: CARMINE ZOCCO PRESENTA LE LISTE

TRICASE – Ufficializzata stamani (22 Agosto) la candidatura di Carmine Zocco con uno schieramento civico che si compone di 48 candidati alla carica di Consigliere Comunale, in tre liste: Tricase è Bella, Tricase Coraggiosa e Città Democratica.

Insieme alle liste, un abstract di programma che è insieme sintesi e preludio. Sintesi del lavoro di partecipazione fatto nelle scorse settimane – Zocco è stato il primo candidato Sindaco – con i tanti cittadini/e che hanno creduto da subito nel progetto. Preludio di una campagna elettorale dinamica e in continuo arricchimento di risorse, di idee, di progettualità.

Le tre liste, in assoluta parità di genere, richiamano i valori cardine su cui Carmine Zocco ha presentato il progetto: il voler accogliere le storie di una Tricase più bella, più ricca e più giusta.

Da qui dunque, l’ispirazione: Tricase è bella, perché la bellezza ispira sempre il bene comune.

Tricase Coraggiosa, perché il coraggio di perseguire le opportunità, di credere nel territorio e di investire in esso, costruirà le opportunità del futuro.

Città Democratica perché la città è un patrimonio straordinario che appartiene a tutti i cittadini di Tricase (e non ad alcuni): chi governa ha il dovere di rendere vitale questo patrimonio.

Il programma, che verrà presentato integralmente nei prossimi giorni, vuole stimolare la relazione con i cittadini e istituire dei patti di collaborazione dell’istituzione Comunale con la cittadinanza.

I patti di collaborazione coniugano la relazione di diritti e doveri del cittadino, perché Tricase possa esaudire le aspettative di ognuno. La partecipazione della cittadinanza al programma elettorale e poi amministrativo, vuole contribuire al miglioramento della democrazia. Quando il rapporto con l’amministrazione non è frustrante, ma paritario, diviene generativo.

Accudire la città e la comunità è oggi il passo da seguire per il raggiungimento della salute della comunità, in senso ampio. Un’esperienza, se vogliamo, di una libertà inedita: la libertà positiva di agire insieme agli altri, di essere solidale con gli altri, di condividere con le istituzioni la responsabilità della salute collettiva. Una libertà profonda, condivisa ed eticamente fondata.

1 Bramato Manuela
2 Cerfeda Katia
3 De Carlo Danilo
4 Dell’abate Michele
5 Dell’abate Rocco
6 De Marco Ilaria
7 Errico Gianluca Leone
8 Esposito Federica
9 Giudice Teodoro
10 Massafra Alessandro
11 Perrone Stefano
12 Pezzuto Alessandro
13 Stefanelli Patrizia
14 Turco Chiara
15 Vetruccio Gabriele
16 Zocco Vincenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *