• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Eventi, Tricase

TRICASE – ERRI DE LUCA A PALAZZO GALLONE, L’IMPORTANZA DELLE PAROLE

Tricase – Lo scrittore Erri De Luca è stato ospite a Palazzo Gallone nella cittadina di Tricase per presentare il suo nuovo libro, La Faccia delle Nuvole, un omaggio al padre che passa attraverso un ipotetico dialogo tra Giuseppe e Maria in prossimità della nascita del Redentore, durante la sua vita e dopo la sua morte. Lo scrittore, dopo una breve escursione a Tricase Porto, ha intrattenuto la platea a Palazzo Gallone, descrivendo quelle che sono le sue sensazioni, i suoi pensieri , riguardo ai temi attuali che coinvolgono la società moderna. Erri si è soffermato in particolare sul fenomeno dell’immigrazione, raccontandone la storia, con parole semplici e capibili, spiegando ai presenti che siamo noi i primi ad essere figli di immigrati, che nella nostra cultura si sono mescolate razze diverse in epoche passate e che da questi scambi molte volte ne abbiamo giovato; In epoche recenti siamo stati noi ad emigrare, per disperazione, per bisogno,  verso terre promesse, verso un mondo migliore, cercando e sperando di trovare qualcosa che non potevamo avere nel posto dove stavamo, a volte trovandolo, a volte accontentandoci di quello che c’era; infine conclude soffermandosi sull’aspetto dell’immigrazione attuale in chiave politico economica, enunciando l’importanza di questa come contributo attivo al lavoro , e quindi anche alle pensioni che nel sistema italiano tendono sempre ad essere ridotte o ulteriormente tassate, e sottolineando l’importanza di integrare e dare un confronto culturale, l’importanza di accogliere, perché un popolo di mare, a cui questo ha portato ricchezze, non si chiude , ma si apre e affronta le sfide del futuro.TricaseNews_Erri-De-Luca1

Erri traendo spunto dal suo libro, parla della donna in qualità di madre, lasciando libera interpretazione al pubblico , senza mai far prevalere la sua posizione e i suoi pensieri su quelli altrui, ma con sottile ironia, lo scrittore ha dato peso a quello che è il ruolo della donna in chiave umana, durante la gravidanza, e che il Natale, oltre a celebrare una nascita, celebra l’arrivo, il traguardo di un percorso che una donna ha saputo intraprendere e portare a termine nonostante tutte le avversità del suo cammino.

Lo scrittore conclude il suo discorso, sottolineando l’importanza delle parole, l’importanza di comunicare, di essere liberi e di dire ciò che si pensa, ma senza ignorare il peso di queste, perché le parole fanno bene e danno libertà ma a volte, possono far male e ferire, ed è per questo che vanno sempre pesate prima di essere pronunciate.

Erri De Luca, racconta un aneddoto riguardo l’immigrazione: “Prima di emigrare mi dicevano che a New York le strade erano lastricate d’oro, poi, quando sono arrivato, ho notato 3 cose: la prima è che le strade non erano lastricate d’oro, la seconda è che le strade non erano lastricate per niente, la terza è che le dovevo lastricare io” 

TricaseNews_Erri-De-Luca2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *