Senza categoria

TRICASE, FACEVANO LA SPESA INVECE DI LAVORARE, CONDANNATI A 6 MESI I DUE DIPENDENTI DEL CENTRO PER L’IMPIEGO

SALENTO – Si assentavano dal  dal posto di lavoro per andare al bar, a fare la spesa nel supermercato o per recarsi in tabaccheria o a casa. Per questo motivo due dipendenti dell’Arpal della sede di Tricase, C.N., 61enne di Andrano  G.P., 60enne residente a Tricase, hanno patteggiato davanti al gup Sergio Tosi a 6 mesi di reclusione ciascuno (pena sospesa e non menzione).

Inoltre i due dipendenti difesi dagli avvocati Ivana Quarta e Claudio Pispero, reintegrati al lavoro dopo un periodo di sospensione hanno risarcito del danno la Regione Puglia, costituitasi parte civile,rappresentata dall’avvocata Daniela Limongelli.

Le indagini, portate avanti dai Carabinieri della Compagnia di Tricase da novembre 2020 a febbraio 2021 si sono avvalse di un’attività di pedinamento, corredata da immagini fotografiche, video e monitoraggio del registro delle presenze hanno permesso di contestare a C.N. otto assenze o fughe dal posto di lavoro nei giorni 24 e il 26 novembre 2020. 1, 10 e 15 dicembre, 10, 12 e il 15 febbraio.

Dieci le assenze contestate a G.P.: il 24; il 26 e il 30 novembre; l’1°; il 10 e l’11 dicembre; il 9; il 10; l’11 e il 12 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.