• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Politica, Tricase

TRICASE, FRANCESCA SODERO (M5S): “A QUANDO L’APPROVAZIONE DEL PIANO URBANISTICO GENERALE?”

di Francesca Sodero

L’intervento dei tecnici con cariche politiche (consiglieri e assessore) nei giorni scorsi in Commissione PUG ha reso l’aria irrespirabile!

TRICASE – Questa Amministrazione Comunale aveva promesso di approvare il Piano Urbanistico Generale entro un anno dall’insediamento ed invece ad un anno e mezzo dalle elezioni amministrative ieri abbiamo scoperto che stanno pensando di revocare il Documento Programmatico Preliminare.

PRATICAMENTE SIGNIFICHEREBBE RIPARTIRE DA ZERO!

Non solo, le modifiche che sembra vogliano apportare non hanno fondamenta nella realtà, non considerano le caratteristiche del territorio, non partono da una visione di sviluppo economico e sociale armonica.

Qualcuno ha cercato di portare sui tavoli di lavoro per il PUG il metodo degli anni Ottanta, quello che ha devastato l’Italia, quello che ha permesso di costruire sui letti dei fiumi e sotto ai vulcani! BASTA!

È una situazione gravissima, Tricase è sotto attacco!

Mi sono vergognata per la saccenza e l’atteggiamento da bulletti dei tecnici-politici locali nei confronti dei loro colleghi impegnati nell’Ufficio di Piano.

Auspico che i consiglieri di maggioranza sappiano dare adeguata lettura agli accadimenti di ieri pomeriggio e che amino Tricase quel tanto che basta per chiudere la bocca ai nemici del territorio, lavorando serenamente e senza conflitto di interessi per il bene della città.

Non si perda altro tempo! Ci è stata presentata una situazione dove è URGENTE chiudere i lavori e PERICOLOSO proseguire senza far nulla.

Non solo! Fra poco Tricase sarà fuori da finanziamenti pubblici che richiedono l’approvazione degli strumenti urbanistici, pertanto la smettano di tenere sotto scacco un’intera comunità per schifosissimi interessi particolari e di categoria!
Se non ce la fanno, vadano a casa al più presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *