• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Politica, Regione Puglia, Rifiuti, Tricase

TRICASE, Giovanni Carità, PRENDI POSIZIONE, riapre la questione IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO.

TRICASE –  Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, n. 129 del 13 novembre 2017, è riportata la Delibera della Giunta Regionale in materia di trattamento della FORSU (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano). Nello specifico si fa riferimento al potenziamento dell’impiantistica dedicata al trattamento e al recupero della frazione organica da RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Il potenziamento avverrà tramite i siti già esistenti, ma anche con la realizzazione di nuovi impianti. Proprio alla voce che fa riferimento a questi ultimi compare TRICASE, che potrebbe ospitare un nuovo impianto di portata pari a 25000 t/a (tonnellate annue), da realizzarzi tramite finaziamento CIPE già approvato. Scorrendo la delibera si legge testualmente “Tricase: non si ha conferma della volontà di realizzare l’impianto finanziato”.

Non sarò io a dire cosa fare o non fare, ma avanzo alcune riflessioni:

1) Il nostro comune, non avendo rispettato le percentuali previste di differenziata, rientra nei comuni interessati dall’ECOTASSA (25,82 a tonnellata, più del triplo dei COMUNI VIRTUOSI). Soldi che pagano direttamente i cittadini;

2) La delibera della Giunta Regionale cita chiaramente che gli impianti saranno a gestione pubblica;

3) Gli impianti potrebbero essere misti: aerobico/anaerobico;

4) Se fossero solo aerobici sarebbe l’ideale. Al netto di queste mie modeste considerazioni, mi chiedo e chiedo ai nostri amministratori, se non è il caso di approfondire e condividere con la cittadinanza la scelta da farsi definitivamente? Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *