• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Politica, Tricase

TRICASE – IL PD: “SEMPRE AGITO PER LA BUONA AMMINISTRAZIONE DELLA CITTA’, ALFARANO PENSI AL SUO OPERATO”.

TRICASE  – In merito alle dichiarazioni del Consigliere Comunale Guerino Alfarano pubblicate sui vari organi di stampa, e riprese in particolare nell’articolo pubblicato sul “Nuovo Quotidiano di Puglia” del 24/08/2018 dal titolo “Bilancio in ritardo, un’offesa per la città”, e su Tricasenews dal titolo ” Tricase ha perso la pazienza”, in cui viene lamentata una mancata presa di posizione del Partito Democratico e dei suoi rappresentanti in Consiglio sui determinate questioni amministrative si tiene a precisare che, il Partito Democratico opera quotidianamente nelle Istituzioni per una buona amministrazione della città attraverso il lavoro dei suoi Consiglieri, ai quali l’Assemblea degli iscritti dà piena delega di rappresentanza in Consiglio, lontano dai clamori giornalistici e dalle futili polemiche da social network alle quali il PD non ha interesse a partecipare. 

Inoltre si sottolinea che il Partito Democratico di Tricase ha assunto un impegno con gli elettori alle Amministrative del 2012 ed intende portarlo avanti ritenendo prioritario, nella sua azione politica, il rapporto di fiducia con tutti coloro che l’hanno sostenuto e lo sostengono. Di conseguenza, pur consapevole delle criticità presenti sul territorio, continuerà a lavorare all’interno della maggioranza ed insieme ai cittadini dando il suo contributo di idee a progetti ed affrontando, come ha sempre fatto, negli opportuni spazi istituzionali eventuali problemi legati all’azione amministrativa. 

Sorprende infine il reiterato richiamo alle presunte responsabilità del Partito Democratico da parte del Consigliere Alfarano il quale, pur avendo acquisito la tessera del partito negli anni 2013 e 2014, non ha mai aderito al Gruppo Consiliare PD ed ha successivamente ed autonomamente deciso di abbandonare la maggioranza con la quale è stato eletto, in netto contrasto con la attuale linea del Partito. Pertanto, pur fatta salva la reciproca libertà di azione ed espressione, lo invitiamo pubblicamente a non strumentalizzare ulteriormente la posizione del PD e ad occuparsi con maggior impegno delle attività del suo Gruppo di appartenenza astenendosi da giudizi sommari sull’operato del Partito e dei suoi Consiglieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *