Amministrative 2017, Cronaca, Politica, Tricase

TRICASE, LA CAPITALE TESTA DURA DEL CAPO DI LEUCA

di Tiziana Colluto

TRICASE – A Tricase, i più insoddisfatti sono i tricasini. “Ce l’hanno nel Dna, sono ‘cucuzzari’, testa dura”, dice chi questa città la frequenta come fosse il centro di gravità permanente dell’intero Capo di Leuca. E questo è, in fondo. Anche se se lo dimentica.

Piazza Pisanelli è il salotto, una delle piazze più belle di Puglia, dedicata al giurista che ha fatto il Risorgimento e che ogni giorno sta lì, a ricordare il livello da poter raggiungere. Tricase va oltre Tricase, va oltre anche i suoi “5 castelli”, le frazioni, le marine. È il cuore di un distretto, un territorio a sé in quello del Salento. Il carisma di attrattore deriva da quello che qui c’è: uffici, scuole, negozi, movida.

L’ospedale Panico, soprattutto, l’azienda più grande del Sud Salento, il forziere vero, con la sua fondazione religiosa. Da qui proviene buona parte del reddito che colloca la città all’undicesimo posto in provincia tra i comuni più ricchi, con un reddito pro capite da 15.916 euro.

Ciononostante, tutti hanno la consapevolezza che si hanno le carte giuste per poter fare di più, molto di più….Continua a leggere su www.trnews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *