• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Rugby, Sport, Tricase

A TRICASE LE MAMME RUGBISTE SONO UNA FORZA DELLA NATURA

www.ultimenotizieflash.com

TRICASE – Mamme, compagne, mogli, amiche, sorelle, confidenti e lavoratrici ma soprattutto giocatrici di rugby. Oggi vi parliamo di un affiatatissimo gruppo di signore che hanno deciso tutte insieme, di dedicarsi al rugby femminile. Si sono incontrate per caso ma dopo il primo incontro, dopo aver sfiorato per la prima volta la palla ovale, non si sono più lasciate. Come in una sorta di sceneggiatura ben scritta, le mamme hanno deciso di essere non solo spettatrici ma anche protagoniste nel mondo che hanno imparato a conoscere grazie ai loro figli. Perchè si sa, le donne non si accontentano solo di vedere una palla andare a meta, loro quella palla ce la portano! Ed è così che a Tricase, cittadina in provincia di Lecce, un gruppo di super mamme, ha trovato il modo di unire passione, forza e determinazione in uno sport. Tutte insieme formano la squadra femminile di rugby e orgogliose ci raccontano che cosa significa essere delle giocatrici in erba di rugby.

Abbiamo fatto due chiacchiere con Herta, che ci ha spiegato che cosa è  questo sport per le mamme che giocano nella squadra il rugby. “Quella del rugby è una passione nata grazie al dover accompagnare i nostri figli agli allenamenti, un giorno poi un invito da parte del Mister…

giochiamo una partita a squadre miste genitori/ figli….da li fu amore a prima vista!”. Pensavate che le mamme si sarebbero accontentate solo di tornare a casa e smacchiare i calzini ingrigiti? Nulla di più lontano dal pensiero di tutte queste mamme che insieme si sono date da fare e hanno deciso di provare a fare squadra. Tra donne si sa, non è mai cosa semplice ma a quanto pare lo sport aiuta anche in questo. Un piccolo miracolo!

Ed ecco che la vita di una mamma cambia. Non si parla più solo dei compiti dei figli, delle loro passioni. Lo sport dei figli diventa anche quello delle mamme che adesso amano il rugby. “Placcaggio, meta, mischia , touche, terzo tempo.. ..sono termini prima sconosciuti che ora fanno parte del nostro vocabolario quotidiano!” con questo entusiasmo Herta ci racconta quella è oggi la sua grande passione, la passione di queste mamme che adesso tutte insieme fanno parte della squadra femminile di Tricase. Non lasciano nulla al caso, neppure il nome della squadra che le rappresenta a pieno: solo Ursa major, l’Orsa maggiore. Sono le mamme del resto, sempre presenti nella vita dei figli ma con la capacità di brillare di meno quando il cammino è dritto, e la forza di essere più luminose quando invece si sente il bisogno di trovare la retta via!

Herta ci spiega che cosa si prova a giocare a rugby, a giocare in una squadra femminile di rugby!

 “Non si può spiegare…non lo so dire il perché! Come la maggior parte di quelli che ci giocano a rugby! Fatica e dolore si confondono con piacere e adrenalina pura! Quella palla! Quella tanto agonizzata palla! Il tuo avversario, in quel momento sa…lo sa che se non la passa al compagno quella palla, si beccherà come minimo una mia spallata destra….eppure cerca di bucare il muro umano per raggiungere la meta..eppure a fare muro e placcaggi la lotta al limite dell’umano per guadagnare ogni centimetro di terreno….e devi finirci a terra prima o poi…a stare in piedi non ce la si fa… Tutto questo mi piace…tutto questo, nel silenzio di un respiro affannoso, mi fa vedere che il rugby è come lo scenario della vita… Quando si soffre non ci si lamenta ….ma si continua a lottare per raggiungere la META!
Ai miei compagni di campo, ai miei figli e a mio Marito!”

Il messaggio è chiaro: giocare per vincere, giocare per crescere, giocare per andare a meta, giocare per stare insieme e fare una famiglia anche in questo piccolo grande mondo. 

E ora vi presentiamo la squadra delle fortissime mamme che vi invitano a giocare insieme a loro. La loro energia sicuramente vi contagerà e vi farà venir voglia anche solo di provare per una volta.

…Forti, protettive, territoriali,
costellazione circumpolare quindi SEMPRE PRESENTI e visibili…
Una sola costellazione. Sette stelle più visibili, molte altre nascoste solo agli osservatori meno attenti…

Herta Di Seclì
36 anni
Libera professionista nel settore dell’estetica e del benessere
2 figli

3 volte a settimana allena 12 bimbi under 6
Dalle 18 alle 19,15 a Tricase

Antonella Melcarne 39 anni  impiegata postale
2 figli

Marta Viva
40 anni, 4 figli, insegnante

Paola Solda
Odontoiatra
2 figli

Cristina Carluccio, età 36, professione mamma a tempo pieno
3 figli

Enza Papa 30 anni
1 figlio appena nato

Chiara Panarese
43 anni
Insegnante
2 figli

Il Mister Dario Taras anno di nascita 1973

Ha iniziato a giocare a 17 anni nel crema rugby club 1977 e poi nel C.U.S. Lecce e nel Trepuzzi rugby club. Ha allenato la under 14 del Trepuzzi e la under 18 insieme a Luciano Cecchini. Dal 2014 allena i ragazzi del Tricase questa è la sua grande passione.

La squadra si allena 3 volte a settimana dalle 18 alle 20 nella tenuta rurale del Dott. Cacciatore.

Vi abbiamo presentato la squadra, adesso tocca a voi prendere l’iniziativa! Pensate di poter far parte di questo bellissimo gruppo? Non esitate a contattare le mamme sprint che vi aspettano per una partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *