• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cucina, Tricase

TRICASE – LO CHEF IPPAZIO TURCO PROTAGONISTA A “LA REPUBBLICA DEL CIBO” NELLA PENISOLA SORRENTINA

Ancora soddisfazioni personali per lo chef  Tricasino Ippazo Turco del  Ristorante Lemì di Tricase che dal 29 al 31 maggio partecipa alla “Festa a Vico”, kermesse gastronomica ideata da Gennaro Esposito della “Torre del Saracino” a Vico Equense, nella penisola sorrentina.

Quattordici anni fa  il grande chef stellato si è inventato questo appuntamento, che si ripete ogni anno, per promuovere il territorio tra Salerno e il Golfo di Napoli, per rendere l’alta cucina abbordabile a tutti e per fare beneficenza, perché gli incassi saranno donati ad alcune Onlus, come l’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono e la Lega Italiana per la lotta contro i Tumori, sezione di Napoli.

Si apre domenica 29 maggio, con la “Repubblica del cibo”: in piazza cucinano oltre 130 chef emergenti italiani, ospitati ciascuno all’interno di un negozio del centro e propongono i loro piatti di successo a prezzi accessibili (si parte da 15 euro per 3 piatti).

Lo chef Ippazio Turco farà assaggiare un po’ di Salento con la sua ricetta: carpaccio di calamaro, puntarelle all’acciuga, stracciatella di ricci e mandorle croccanti. Sarà poi coinvolto anche nella “Notte delle Stelle”, martedì 31 maggio, sul lungomare di Seiano, un’altra serata all’insegna dello street food di qualità, che vedrà all’opera chef emergenti e stellati, maestri pizzaioli e pasticceri di successo.

Chef-patron di un piccolo ristorante a gestione familiare a Tricase, Ippazio non finisce mai di sorprendere, grazie alla sua cucina originale, gustosa e ben presentata.

D`inverno si cena nella sala interna con pochi tavoli, arredo elegante e servizio curato; con il bel tempo nella corte fiorita sul retro, dove per accedere si passa dalla cucina e si ha la possibilità di vederlo all`opera.

Ippazio è famoso oltre i confini regionali anche per la “Variazione “ di paninetti che prepara nel forno a legna: ai cereali, al grano saraceno e kamut, con cicoria e culatello, bietole e capocollo, salmone e robiola e piatti originali, come il “riccio di riso, riccio di mare”, una cupola di gelato ai ricci su riso nero di seppia e scaglie di cioccolato al caffè o l`hamburger di sgombro, puntarelle e vinagraitte di lampagioni.

La sua filosofia è quella di valorizzare i prodotti pugliesi, della terra, come le erbe spontanee e gli odori della macchia mediterranea e del mare, in particolare il pesce azzurro, che lavora con tecniche di cottura moderne. Piatti leggeri, ma gustosi, usa gli estratti vegetali, come quello al finocchietto selvatico. Ottimo il “Millefoglie di pesce azzurro” – cefalo, suro e merluzzo – con salsa tonnata alla barbabietola.

Non e’ la prima volta che Ippazio Turco rappresenta Tricase e la cucina salentina fuori dai confini regionali.

Per tutto il mese di ottobre 2015 fu scelto per rappresentare la Puglia ed in particolare il SALENTO ad Expo 2015  nelle cucine del ristorante pugliese di Eataly  di patron Oscar Farinetti.

LA CUCINA SALENTINA PROTAGONISTA A EXPO 2015 CON LO CHEF TRICASINO IPPAZIO TURCO.

EXPO 2015 – E’ DI TRICASE LO CHEF CHE RAPPRESENTERA’ LA PUGLIA AL PADIGLIONE EATALY.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *