Comune, Covid-19, Economia, Lavoro, Tricase

TRICASE, DA MARTEDI’ 12 MAGGIO RITORNA IL MERCATO SETTIMANALE

TRICASE –  Nei giorni 12 e 19 maggio 2020 è autorizzato in via sperimentale lo svolgimento del mercato settimanale del martedì, destinando, quale ubicazione dello stesso, l’area delimitata dalla Via Partigiani Tricasini e Via 2 Giugno come da planimetria in allegato, individuando all’uopo n. 37
posteggi ed ammettendo alla frequenza nelle citate due date i commercianti di generi alimentari, i
produttori agricoli e coloro i quali agli stessi assimilati, titolari di posteggio nonché spuntisti del
medesimo settore merceologico con maggiore anzianità di presenza nel consueto mercato del
martedì, dando atto che i posteggi che risulteranno non occupati saranno assegnati con i criteri della spunta previsti dalla vigente normativa regionale;

Il mercato settimanale era stato sospeso lo scorso 10 marzo (LEGGI QUI) dopo le restrizioni volute dai vari Decreti Presidenziali in seguito alla Pandemia da Covid-19.

A tal proposito il sindaco Carlo Chiuri dichiara: “Dopo due mesi, in via sperimentale, apriremo il mercato il 12 e 19 maggio tra via 2 Giugno e via Partigiani Tricasini per i generi alimentari e per i produttori agricoli. Ripartire è nell’interesse di tutti, e per farlo serve l’attenzione di ognuno alla salute dell’altro. Siamo certi che Tricase ancora una volta avrà l’atteggiamento giusto.”

 

Stante il carattere sperimentale del presente provvedimento, e fatte salve le ulteriori
determinazioni che a seguito dello svolgimento delle due date innanzi citate saranno assunte,
l’assegnazione dei posteggi avverrà da parte dell’Ufficio Attività Produttive mediante una
procedura di estrazione ;

Dare atto che gli assegnatari dei posteggi, come sopra individuati, nelle due date innanzi fissate
di svolgimento del mercato del martedì dovranno provvedere scrupolosamente:

– al rispetto di quanto disposto dall’Ordinanza del Ministero della Salute datata 3 Aprile 2002
afferente ai “Requisiti igienico-sanitari per il commercio dei prodotti alimentari sulle aree
pubbliche”;

– alla igienizzazione delle postazioni e dei prodotti e all’informazione alla clientela;

– ad adottare tutte le misure preventive e di sicurezza previste dalla vigente normativa con
particolare riferimento alla sanificazione dei prodotti, oggetti e aree di occupazione e delle aree di
pertinenza;

– a garantire la distanza interpersonale di almeno 1 metro nelle aree oggetto di occupazione e nelle
aree limitrofe di pertinenza;

– a prestare particolare cura per evitare la manipolazione dei prodotti da parte degli utenti;

– a mettere a disposizione della clientela soluzioni idonee per la pulizia delle mani e guanti;

– a sanificare le aree di attività prima dell’inizio dell’attività ed almeno ogni due ore per tutta la
durata dell’occupazione registrando le operazioni effettuate;

– ad interrompere le attività di vendita alle ore 13,00 e a lasciare il posteggio libero dai rifiuti, che
devono essere conferiti nei cassonetti appositamente installati;

L’ingresso degli avventori sarà contingentato e sarà consentita la presenza nell’area mercatale
contemporaneamente di un numero di utenti pari a 230 in considerazione della superficie
complessiva dell’intera area interessata dalle operazioni di vendita pari a metri quadri circa 2300 al
netto di posteggi, al fine di evitare assembramenti e garantire il rispetto della distanza
interpersonale;

Le operazioni di ingresso e di uscita dai varchi che saranno realizzati saranno gestite dagli
operatori della Protezione Civile i quali consentiranno l’accesso all’area mercatale unicamente agli
avventori muniti di mascherina;

Di incaricare il Settore Suap Attività Produttive (per gli aspetti amministrativi) ed il Comando di
Polizia Locale (per gli aspetti operativi) dell’attuazione del presente atto, garantendo, in particolare,
la costante presenza di una pattuglia all’interno dell’area mercatale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *