Cultura, Mafia, Politica, Tricase

TRICASE: MONDORADIO TUTTIFRUTTI OSPITA MARCO TRAVAGLIO PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “E’ STATO LA MAFIA”


Giovedì 25 Settembre alle ore 17.00 Mondoradio Tuttifrutti trasmetterà un’intervista esclusiva al giornalista Marco Travaglio (Il Fatto Quotidiano). Travaglio parlerà del suo libro “E’ stato la mafia” (ed. Chiarelettere – 2014).

È stato la Mafia è un volume, comprensivo di DVD, in cui Marco Travaglio, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano, racconta gli intrighi e le malefatte perpetrate negli anni dalla classe politica italiana. Il DVD e il volume sono tratti da uno spettacolo teatrale, proposto da Travaglio, che ha riscosso un notevole successo in tutta la penisola. Travaglio svela gli inganni, gli accordi segreti e le trattative che a partire dal 1992 sono state portate avanti tra lo Stato e
Cosa Nostra. Si tratta di documenti resi pubblici che dimostrano come alcuni importanti esponenti politici di allora fossero invischiati in faccende poco limpide. Travaglio racconta tutto, senza peli sulla lingua. Racconta gli accordi e i vari tentativi di nascondere tutto sotto un velo di silenzio e di omertà, riporta i tentativi di delegittimare la Proocura di Palermo compiuti da Stato e Cosa Nostra. Travaglio enuncia le telefonate dell’ex ministro Mancino, del presidente Napolitano e del suo consigliere giuridico che sono state depositate dai magistrati e quindi rese pubbliche. Il volume ripercorre la corsa degli eventi che ha caratterizzato oltre vent’anni di storia politica del nostro Paese. Ad accompagnarlo, Isabella ferrari, la quale legge alcuni testi incentrati sulla parte buona della politica, brani di grandi italiani come Gaber, Pasolini, Calamandrei, Pertini e Flaiano. Marco Travaglio, con il volume dal titolo E’ stato la Mafia, racconta gli ignobili compromessi dello Stato con il malaffare e la criminalità organizzata.

L’intervistà potrà essere ascoltata anche in streaming dal sitowww.mondoradio.net oppure su Mobile scaricando le APP gratuite disponibile per Android e IOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *