Attualità, Tricase, Tutino

TRICASE, NEL RIONE DI TUTINO, MONTA LA PROTESTA PER I PALI DELLA DISCORDIA

TRICASE – La questione di Piazza Castello dei Trane di Tutino, del relativo progetto originale, inspiegabilmente disatteso col passare del tempo e dei pali della pubblica illuminazione al posto dei lampioni previsti era stata affrontata con un post denuncia di Alfredo De Giuseppe, ripreso da Tricasenews.it appena 10 giorni fa. https://www.tricasenews.it/tricase-quello-che-sta-accadendo-intorno-al-castello-di-tutino-e-uno-scandalo/

Denuncia caduta nel vuoto, come tutte le segnalazioni fatte dall’associazione “La Culonna”.

E’ di ieri pomeriggio una ulteriore protesta pacifica per cercare di attirare l’attenzione del commissario prefettizio e dell’ufficio tecnico comunale sulla piazza e sul progetto.

La piazza dopo il posizionamento di ben 9 pali dell’illuminazione al posto dei lampioni in ghisa previsti nel progetto originale è stata scherzosamente ribattezzata “Piazza del li pali” o Piazza de le robe spase”.

Piazza delle robe spase perchè alcuni residenti hanno pensato bene di mettere dei fili e mettere ad asciugare dei vestiti.

La protesta, alquanto originale, pacata e intelligente ha presto fatto il giro dei social, facendo proseliti sul web dove qualcuno ha pensato bene di proporre di installare della pale eoliche al posto delle luci.

Foto di Gualtiero Piccinni

Il famoso palo che ancora regna indisturbato al centro della nuova piazza, invece di essere rimosso ha partorito ben 9 piccoli figli che adesso fanno da cornice sul lato opposto del Castello, il tutto pare con il benestare della Sovraintendenza.

Riuscirà questa forma di protesta a far si che il Commissario o qualcun altro prenda in considerazione il rione di Tutino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.