• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Salento, Solidarieta', Tricase

TRICASE, “OPERAZIONE SORRISO” I BAMBINI DI ONCOEMATOLOGIA DELL’OPEDALE “PANICO” IN VISITA A FERRARI E DUCATI

Con il progetto “Operazione Sorriso” dell’Associazione Lorenzo Risolo bambini e famiglie hanno potuto coronare un sogno.

Bambini di Oncoematologia di Tricase in visita presso Ferrari e Ducati grazie ad ALR.

Anche quest’anno Ferrari e Ducati hanno ospitato, a Borgo Panigale prima, e a Maranello poi, i bambini del reparto di Oncoematologia pediatrica di Tricase e le famiglie. I ragazzi, grazie al progetto di ALR Onlus “Operazione Sorriso“, mirante proprio al miglioramento delle cure attraverso attività di distrazione e divertimento, sono stati protagonisti lo scorso fine settimana, insieme a tutti i volontari dell’Associazione, di una meravigliosa avventura nel segno delle corse, con due tra i più prestigiosi marchi italiani conosciuti in tutto il mondo.

Un’accoglienza fatta di coccole, regali, giri in Ferrari, e tanto altro. Il Comune di Marano sul Panaro, dove opera ALR sezione di Modena, si è fatto promotore del progetto sostenendo tutte le attività dell’Associazione. Il viaggio, completamente gratuito per le famiglie, è stato sostenuto dalle aziende del territorio, con la collaborazione del Comune di Marano sul Panaro, da tempo sensibile alle problematiche dei bambini del sud costretti ad emigrare al nord per le cure, a dimostrazione che quando si “corre per la vita” nord e sud corrono insieme.

«I momenti di spensieratezza e i sorrisi hanno preso il posto dell’ansia, della preoccupazione e dell’incertezza – è il commento dei responsabili di ALR – il colore rosso della Ferrari ha spodestato dal podio della vita quotidiana il colore bianco dei camici di medici e infermieri. In questo fine settimana abbiamo potuto monitorare i loro sorrisi, la loro gioia e somministrato iniezioni di felicità e, soprattutto, realizzato il sogno che tanti bambini hanno: vedere per un giorno la Ferrari da vicino per poterci salire! Queste cure particolari le abbiamo potute dedicare a tutti i nostri piccoli campioni solo grazie  a tutti i volontari che ci danno una mano da sempre e che rispondono, senza mancare mai, a tutte le iniziative di solidarietà.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *