• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Cultura, Economia, Tricase Porto, Turismo

Tricase Porto – 16 e 17 luglio “Saperi e Sapori” presso La Rena e Le Sette Bocche.

TRICASE – Anche questo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 luglio 2016, dalle ore 19, il complesso rupestre La Rena e le Sette Bocche del Porto Museo Tricase continua il suo impegno nel presentare le realtà del nostro territorio impegnate nella valorizzazione dei saperi e dei sapori tipici e tradizionali.

Un altro interessantissimo percorso di conoscenza, proposta ed assaggio di prodotti tipici e specialità gastronomiche, curato da quattro aziende salentine d’eccellenza!

Azienda Agricola Agostinello Salvatore – Pasta e prodotti da forno, realizzati solo ed esclusivamente con cereali autoprodotti, il grano duro “Senatore Cappelli”, l’orzo distico detto “NOSTRALE”, il fatto dicoccum “Padre Pio”, lavorati con un processo tradizionale e con un occhio sempre attento alla qualita’ e alla genuinita’.

La Lattoria – Azienda Agricola Melcarne – Latte e formaggi dell’azienda che si occupa di allevamento di bovini, vendita di carni aziendali e di prodotti lattiero caseari…e, naturalmente, non puo’ mancare il fiore all’occhiello della loro produzione, lo yogurt, prodotto in una molteplicita’ di gusti diversi e nella versione cremosa  e da bere.

Azienda Agricola Sarcinella Salvatore – Frutta, ortaggi ed olio extravergine d’oliva prodotti in uno dei frutteti piu’ estesi della Provincia di Lecce, condotto da chi ha scelto la qualita’ e sistemi di coltivazioni biologici per il proprio benessere e per quello dei propri clienti.

Azienda Agricola Oro del Salento – Prodotti tipici pugliesi, selezionati, dalla realizzazione dei prodotti piu’ classici salentini e pugliesi, a quelli esclusivi e particolari tutti lavorati a mano, dalle olive alle mandorle, al peperoncino piccante, dal condimento alle cime di rapa alla paparina.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *