Salute, Sanita', Tricase

TRICASE, SCIENZIATI DA TUTTA EUROPA PER WORKSHOP SU DEMENZA FRONTOTEMPORALE E ALZHEIMER

Si presenterà studio condotto dall'Ospedale 'Panico' su incidenza patologia in pazienti della provincia leccese.

TRICASE – Si terrà giovedì 6 e venerdì 7 febbraio presso il Palazzo Gallone di Tricase (Le) il primo evento scientifico ufficiale di TecnoMED Puglia, il ‘Tecnopolo’ per la nanotecnologia applicata alla medicina di precisione fondato dall’Istituto di Nanotecnologia del CNR di Lecce, l’IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari, il Centro per le Malattie Neurodegenerative e l’Invecchiamento Cerebrale dell’Università di Bari presso l’Ospedale “G. Panico” di Tricase.

TecnoMED è un progetto finanziato dal governo centrale, CNR Nazionale e, in larga parte, da Regione Puglia. 

 Invitati dal professor Giancarlo Logroscino, direttore del Centro di Tricase, e dalla professoressa Barbara Borroni dell’Università di Brescia saranno circa 30 gli scienziati, tra i migliori ricercatori di 11 centri di eccellenza a livello europeo sullo studio delle demenze e delle malattie neurodegenerative, a intervenire al workshop ‘Demenza frontotemporale in Europa’, portando esperienze e dati relativi a questa forma di demenza piuttosto diffusa, che si stima rappresenti dal 10 al 15% di tutti i casi di demenza. 

“Una demenza – ricorda il prof. Logroscino – che, purtroppo, viene spesso diagnosticata erroneamente come Alzheimer e che colpisce frequentemente persone in una età compresa tra i 45 e i 65 anni con un impatto devastante a livello sociale e familiare. Questo workshop rappresenta il primo momento di condivisione della conoscenza di questa patologia a livello internazionale, con l’obiettivo di creare sinergie tra gli 11 centri di eccellenza coinvolti e pervenire quanto prima all’individuazione di terapie farmacologiche per la cura”. 

Durante il workshop saranno presentati i dati dello studio epidemiologico cooperativo europeo condotto durante l’ultimo anno tra i centri coinvolti. Questa analisi ha avuto come modello lo studio sull’incidenza della demenza frontotemporale in Italia (di recente pubblicato sulla rivista scientifica Neurology) condotto in collaborazione dal Centro per le Malattie neurodegenerative di UNiBA presso l’Ospedale “G. Panico” di Tricase, e dal Centro Malattie Neurodegenerative degli Spedali Civili di Brescia, partner dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *