• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Tricase

TRICASE – SEQUESTRO PARCOMETRI IL SINDACO COPPOLA: “SI FACCIA PRESTO, SE CI SARANNO IRREGOLARITA’ FAREMO NUOVO BANDO”.

TRICASE – Regna la confusione e lo sconcerto tra i cittadini e gli automobilisti di Tricase e non  dopo gli ultimi clamorosi sviluppi sulla vicenda parcheggi a pagamento. La Procura della Repubblica di Lecce ha fatto sequestrare tutti i 13 parcometri gestiti dalla Gestam S.r.l.s. e iscritto nel registro degli indagati l’amministratore della stessa e due commercialisti del posto.

Amara la riflessione del Sindaco Antonio Coppola “Ci saranno ricadute negative su servizi ai cittadini, sull’occupazione e sulle casse comunali. Prendo atto di quanto accaduto e esprimo piena fiducia nella Magistratura”.

“Non c’e’ alcun coinvolgimento dell’amministrazione, – continua il Sindaco – al contempo pero’ non posso non esprimere le mie perplessita’ su un iter che ha gia’ visto esprimersi, in diversi gradi di giudizio il Tar e il Consiglio di Stato. Gia’ un anno fa la Guardia di Finanza aveva acquisito tutta la documentazione”. 

Il provvedimento come dicevo solleva alcuni problemi: l’occupazione degli addetti perche’ di fatto si blocca l’esercizio della gestione dei parcheggi e quindi lascia a casa i lavoratori. Non si potranno assicurare i servizi ai cittadini che alla vigilia dell’estate di traduce in caos parcheggi. Ultimo, ma non meno importante l’amministrazione perdera’ circa 15 mila euro al mese  e questo pesera’ sul bilancio”

Spero che si giunga subito ad una conclusione. Se verranno accertate irregolarita’ bandiremo una nuova gara, se dovesse chiarirsi tutto si ripartira’ immediatamente col servizio”.

 

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno – Quotidiano di Puglia

Antonio Andrea Ciardo        –    Annalisa Nesca

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *